Usa, la Camera vieta TikTok? Le replica del social: “Proteggi i tuoi diritti costituzionali”

Usa, la Camera vieta TikTok Le replica del social Proteggi i tuoi diritti costituzionali

Usa, la Camera vieta TikTok? Le replica del social: “Proteggi i tuoi diritti costituzionali”. Ecco il punto sulla vicenda

La Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato una legge che potrebbe vietare l’uso di TikTok nel paese. La legge, chiamata “No TikTok on Government Devices Act”, vieta l’uso di TikTok su tutti i dispositivi governativi, inclusi quelli utilizzati dai membri del Congresso e dai loro dipendenti.

Il divieto non è ancora in vigore. Deve ancora essere approvato dal Senato e poi firmato dal presidente Biden. Tuttavia, il voto della Camera è un passo significativo verso un possibile divieto completo di TikTok negli Stati Uniti. La legge cita preoccupazioni per la sicurezza nazionale. TikTok è di proprietà di ByteDance, una società cinese. Il governo degli Stati Uniti teme che ByteDance possa essere costretta dal governo cinese a consegnare i dati degli utenti di TikTok.

TikTok ha negato di aver mai consegnato dati degli utenti al governo cinese e ha affermato che si impegna a proteggere la privacy degli utenti. La società ha anche detto che sta lavorando a un piano per trasferire i dati degli utenti statunitensi a un server negli Stati Uniti.

Il futuro di TikTok negli Stati Uniti è incerto. Il Senato potrebbe votare sulla legge “No TikTok on Government Devices Act” nelle prossime settimane. Se il Senato approva la legge, il presidente Biden avrà la possibilità di firmarla o di porre il veto. Se il divieto di TikTok dovesse entrare in vigore, gli utenti negli Stati Uniti non sarebbero più in grado di utilizzare l’app sui loro dispositivi. Tuttavia, ci sono alcuni modi per aggirare il divieto, come ad esempio utilizzare una VPN.

Leggi anche: Firenze, omicidio nella notte, ucciso un 19enne in strada

La replica di TikTok arriva in un videomessaggio pubblicato su X dal suo Ceo Shou: “Continueremo a fare tutto il possibile, incluso l’esercizio dei nostri diritti legali per proteggere questa straordinaria piattaforma che abbiamo costruito con voi. Crediamo di poter superare questa situazione insieme. Proteggi i tuoi diritti costituzionali. Fai sentire la tua voce”. Più dura la reazione del portavoce del ministero degli Esteri, Wang Wenbin, secondo cui la decisione Usa “si ritorcerà inevitabilmente contro gli Stati Uniti” e accusando Washington di “bullismo”.

Intanto, l’Autorità Antitrust ha sanzionato TikTok per 10 milioni di euro dopo aver accertato che “risultano inadeguati i controlli della società sui contenuti che circolano sulla piattaforma, in particolare quelli che possono minacciare la sicurezza di soggetti minori e vulnerabili”. Come si legge in una nota, inoltre “questi contenuti vengono sistematicamente riproposti agli utenti a seguito della loro profilazione algoritmica, stimolando un uso sempre crescente del social network”.

Foto di <a href=”https://pixabay.com/it/users/8268513-8268513/?utm_source=link-attribution&utm_medium=referral&utm_campaign=image&utm_content=5323007″>8268513</a> da <a href=”https://pixabay.com/it//?utm_source=link-attribution&utm_medium=referral&utm_campaign=image&utm_content=5323007″>Pixabay</a>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.