SUD, al Neglia di Enna il viaggio nella tradizione siciliana e partenopea

SUD, al Neglia di Enna il viaggio nella tradizione siciliana e partenopea

SUD, al Neglia di Enna il viaggio nella tradizione siciliana e partenopea. Si tratta del terzo appuntamento della rassegna organizzata da Eventi Olimpo

Terzo appuntamento al teatro “Neglia” con la 10ª edizione di “Voci di Sicilia”. Una rassegna organizzata da Eventi Olimpo con la direzione artistica di Peppe Truscia e il patrocinio dell’amministrazione comunale di Enna. Sabato 17 febbraio, le associazioni “Euterpe” e “Musikante” avranno il piacere di presentare SUD – Viaggio musicale e teatrale attraverso la tradizione siciliana e partenopea.

SUD (Suoni, umorismo e dintorni) scaturisce dall’idea del tenore Francesco La Spada e del pianista e compositore Giuseppe Palmeri. Avvezzo alla ribalta internazionale il primo, musicista di lungo corso il secondo, coinvolgono nel progetto Giovanni Arena al contrabbasso e Antonio Petralia alla batteria.

Nasce SUD – Viaggio musicale e teatrale attraverso la tradizione siciliana e partenopea.

Inizialmente il titolo dello spettacolo era “Le due Sicilie in musica”, prendendo spunto dallo storico Regno che i nostri ideatori volevano simbolicamente riunire. A distanza di anni rinverdiscono lo show, a partire dalla scelta di un nome d’effetto che comunicasse la novità del contenuto. Diventa, quindi, un viaggio in musica e parole per raccontare le due terre del sole, dei colori e del calore umano, dei sentimenti forti. Le terre dei due vulcani e del mare. Terre di cui andare fieri o fuggire. Terre che invocano pace nel tumultuoso agire quotidiano e in quello profondamente interiore.

In scena, una straordinaria energia che fa emergere storie d’altri tempi, come quelle che sprigionano ricordi ascoltando i canti della tradizione siciliana e partenopea. La voce solista e l’interpretazione sono di Francesco La Spada, mentre la direzione musicale è affidata al maestro Giuseppe Palmeri che ha realizzato gli arrangiamenti. Una rielaborazione in chiave moderna, fra il classico e il jazz, di brani come “E vui durmiti ancora” e “‘O surdato ‘nnamurato”. E ancora quella voglia di condivisione del pubblico, che viene fuori quasi in sordina canticchiando sottovoce “Ciuri ciuri” e “O sole mio”.

Leggi anche: “Manipolatori”, il nuovo libro della youtuber Elisa De Marco

Voci e suoni che raccontano di noi. Di noi popolo, di noi comunità, famiglia, uomini e donne del SUD che hanno voglia di farcela, di andare oltre. Perché la terra è il legame imprescindibile. La terra è sinonimo di radici, talvolta amare, ma che possono ancora far crescere alberi forti. SUD – Viaggio musicale e teatrale attraverso la tradizione siciliana e partenopea è al teatro “Neglia” di Enna (ex “Garibaldi”) sabato 17 febbraio, all’interno della rassegna “Voci di Sicilia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.