Scoppiata la guerra tra Russia e Ucraina. Ecco le reazioni dei Paesi

Scoppiata la guerra tra Russia e Ucraina. Ecco le reazioni dei Paesi

Scoppiata la guerra tra Russia e Ucraina. Ecco le reazioni dei Paesi dell’Unione e di oltreoceano. L’appello del presidente Zelensky

La Russia ha iniziato l’invasione dell’Ucraina e i bombardamenti sulle principali città Gli obiettivi scelti sarebbero solo militari. Lo scopo, raggiunto da Mosca, era quello di neutralizzare le forze militari aeree dell’Ucraina. Di conseguenza ci sarebbero stati abbattimenti di aerei russi e ucraini. Il bilancio dei morti già è pesante. Sono accertati almeno 7 morti e altre 9 persone ferite a causa dei bombardamenti russi. Ci sono anche 19 dispersi. Ma si teme che il bilancia sia ancora più pesante.

L’attacco è arrivato alle prime ore dell’alba nelle principali città ucraine. A Kiev sono state attivate le sirene antiaeree e la popolazione ha iniziato, dove è possibile, a lasciare le abitazioni e a trovare riparo.

Il presidente dell’Ucraina, Zelensky, ha chiesto di «fermare Putin e la guerra contro l’Ucraina e il mondo», e di «costruire una coalizione anti-Putin. Sanzioni immediate e sostegni all’Ucraina».

Tutti i Paesi hanno condannato l’azione di Mosca. L’Italia ha detto: “Il Governo italiano condanna l’attacco della Russia all’Ucraina. È ingiustificato e ingiustificabile. L’Italia è vicina al popolo e alle istituzioni ucraine in questo momento drammatico. Siamo al lavoro con gli alleati europei e della NATO per rispondere immediatamente, con unità e determinazione”.

Leggi anche:

Il primo ministro inglese Johnson ha detto: «Putin ha scelto lo spargimento di sangue». «Il primo ministro ha detto che l’Occidente non resterà in disparte mentre il presidente Putin conduce questa campagna contro il popolo ucraino» e di «sperare che l’Ucraina possa resistere». «L’Ucraina e il suo popolo sono nei pensieri di tutti nel Regno Unito in quest’ora oscura».

Il presidente francese Macron ha detto: “La Francia condanna fermamente la decisione della Russia di dichiarare guerra all’Ucraina. La Russia deve terminare immediatamente le sue operazioni militari”.

Biden invece ha dichiarato: “Solo la Russia è responsabile della morte e della distruzione che questo attacco porterà, e gli Stati Uniti, i loro alleati e partner risponderanno in modo unito e deciso. Il presidente russo Vladimir Putin ha scelto una guerra premeditata che porterà una catastrofica perdita di vite umane e sofferenza”.

Anche la Germania ha condannato “con la massima fermezza questo atto senza scrupoli del presidente Vladimir Putin, la nostra solidarietà va agli ucraini”.

Ursula von der Leyen ha rilasciato una dichiarazione stampa in cui ha detto: “Ancora una volta, nel centro dell’Europa, donne, uomini e bambini innocenti muoiono o temono per la loro vita. Condanniamo questo barbaro attacco e gli argomenti cinici usati per giustificarlo”. Ha poi aggiunto: “Putin è responsabile di riportare la guerra in Europa. In queste ore buie, l’Unione europea è unita all’Ucraina e al suo popolo. Quello che stiamo affrontando è un atto di aggressione senza precedenti da parte della leadership russa contro un paese sovrano e indipendente”.

Fonte immagine: https://twitter.com/CaterinaCateK/status/1496738543917572096/photo/1 – https://twitter.com/AleMaru_/status/1496733399268143104/photo/1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi