Sanremo, Amadeus amareggiato: “Rischia di venirmi un infarto”

Queste le parole che avrebbe confidato agli amici

Amadeus sarebbe affranto e anche un po’ avvilito soprattutto dopo le ultime notizie relative al suo Festival.

Sanremo sarà senza pubblico e per molti secondo le indicazioni che emergono dal CTS e dopo le sconcertanti parole del Ministro Franceschini non potranno esserci nemmeno i figuranti.

Secondo quanto riporta “Corriere Della Sera“, il conduttore e direttore artistico si sarebbe sfogato con gli amici spiegando: “Basta, chi me lo fa fare, mollo tutto, se non mi ammalo di Covid rischia di venirmi un infarto”.

Amadeus non vuole mettere bocca sulle norme stabilite dal CTS ma secondo lui e secondo praticamente tutti, l’Ariston più che un teatro (chiusi fino al prossimo dpcm) è uno studio televisivo e questo consentirebbe, come successo per le altre trasmissioni tv di avere almeno dei figuranti.

Leggi anche:Caos pubblico “Sanremo”: un tweet del Ministro Franceschini scatena l’inferno

Qualche giorno fa Amadeus spiegava: “Non vorrei che sembrasse che mi sono intestardito a fare Sanremo a tutti i costi. Lo devo volere la Rai, la discografia e la città di Sanremo. Lo dobbiamo volere tutti: o siamo compatti e lavoriamo per farlo al meglio oppure salta tutto“.

Concetti che avrebbe ripetuto ieri ai vertici Rai dopo l’ultima polemica e dopo il tweet del Ministro Franceschini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.