Rocco Schiavone: le anticipazioni della puntata del 24 marzo

Il secondo e ultimo episodio della quarta stagione di Rocco Schiavone arriva mercoledì 24 marzo alle ore 21:25 su Rai Due

Breve ma intensa la quarta stagione di Rocco Schiavone che il 24 marzo alle ore 21:25 su Rai Due volgerà al termine con la seconda e difatti ultima puntata.

Ancora una volta Marco Giallini nel vestire i panni del vicequestore Schiavone fa un lavoro strabiliante e dona al telespettatore appassionato un’interpretazione unica nel suo genere e verosimile con il personaggio ideato e nato dalla penna di Antonio Manzini.

Tra misteri e casi complicati, nella seconda puntata Rocco Schiavone si troverà a dover fare i conti con una serie di dinamiche, alcune delle quali lo riguarderanno da vicino. La puntata, intitolata “Ah l’amore, l’amore”, si aprirà con Rocco Schiavone ricoverato in ospedale per sottoporsi ad un delicato intervento chirurgico. Mentre si troverà in convalescenza, un nuovo caso cattura il suo interesse. Si tratta dell’imprenditore Roberto Sirchia che morirà proprio in ospedale. Se i colleghi del vicequestore ritengono la morte causa di una trasfusione errata, Rocco Schiavone crede ci sia dell’altro. Decide, quindi, di accantonare la sua convalescenza e di indagare, seppur in pigiama e pantofole. Proprio il suo intuito e la sua astuzia lo porteranno a scoprire che dietro la morte dell’imprenditore c’è molto di più di una trasfusione sbagliata. Intanto, nella sua vita Marina gli sta sempre accanto incitandolo a tornare a vivere all’insegna della felicità e dell’amore. Così, quando è la fine dell’anno, Rocco Schiavone è pronto a festeggiare la notte di San Silvestro con una donna bellissima e affascinante e forse la stessa che farà riaccendere in lui l’amore.

Le stagioni di Rocco Schiavone sono disponibili sul portale Rai Play dove sarà possibile per chi vuole conoscere Rocco Schiavone iniziare la serie e per gli appassionati della serie rivedere degli episodi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.