Piero Chiambretti porta in tribunale l’ex Laviosa: problema con gli alimenti della figlia

Il conduttore ha chiesto di dimezzare l’assegno di mantenimento della figlia

Piero Chiambretti è al centro delle ultime news relative non a qualche programma tv ma alla sua vicenzda personale.

Il conduttore ha infatti chiesto la riduzione dell’assegno di mantenimento della figlia. Chiambretti ha così citato in tribunale la ex Federica Laviosa, per «la modifica delle condizioni di affidamento e di mantenimento della figlia».

Si chiede di passara da a 3.000 a 800 euro al mese. Chiambretti sostiene che le sue entrate siano passate da 55 a 26 Milan euro e che la ex usi i soldi dell’assegno per esigenze personali.

Questo si legge nei documenti e nel ricorso  firmato dall’avvocato Benedetta Azzurra Baggi, che lo segue con il collega Nunzio Alfredo D’Angieri.

Tra i due non scorre buon sangue ma entrambi sarebbero d’accordo su una cosa tutelare la piccola La Laviosa si è anche difesa parlando di spese legittime e dimostrate dagli estati conti.

La ormai ex coppia, da dicembre 2016 condivide affidamento della piccola come stabilito dal tribunale di La Spezia.

Ora Piero Chiambretti chiede di modificare gli accordi, non tanto relativi al pagamento di affitto, spese e retta scolastica, quanto quelli relativi al contributo fisso mensile.

Il primo accordo davanti al giudice relatore, Isabella Messina non è andato bene e ora si attende la  prossima udienza, dopo l’estate.

Leggi anche: Chiambretti parla di “Tiki Taka”: «Continuità è la parola giusta»

La donna, dopo un periodo a Parma ha prima vissuto a La Spezia e poi si è trasferita a Torino dove vive Chiambretti: una scelta per andare incontro al bene della piccola e facilitare gli incontri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.