Minaccia l’ex mentre è dai carabinieri: “ti brucio con l’acido”

Minaccia l'ex mentre è dai carabinieri ti brucio con l'acido

Minaccia l’ex mentre è dai carabinieri: “ti brucio con l’acido”. Arrestato grazie alla recente riforma del Codice Rosso

«È successo tutto in poche ore. La ragazza si è rivolta a noi in mattinata. Era terrorizzata. Da giorni viveva in uno stato di ansia totale. In serata è tutto finito: avevamo già arrestato il suo aguzzino. L’arresto in flagranza differita, previsto dalla riforma del Codice Rosso, ha dimostrato di essere uno strumento davvero efficace».

A parlare al Giornale di Brescia è il luogotenente Massimiliano Addonisio, colui che ha eseguito l’arresto dell’uomo, il primo di questo genere in Italia. “La nuova disciplina – spiega sempre il comandante dei carabinieri – prevede si possa arrestare una persona nei casi in cui il reato sia dimostrabile attraverso video, foto o altro genere di documentazioni informatiche o telematiche. Ciò che conta è che non si superino le 48 ore dal fatto documentato”.

La vittima è una donna, 30enne, che ha deciso di denunciare l’ex dopo le continue e ripetute minacce, che sono arrivate anche quando si trovava dai carabinieri a sporgere denuncia: “Ti aspetto al buio e ti lavo con l’acido”, questo il tono delle intimidazioni. Inoltre, a metà novembre la 30enne si ritrovata l’ex compagno sotto casa in piena notte.

Leggi anche: Orrore in Texas, scomparsa da giorni, coppia viene ritrovata morta

I carabinieri hanno arrestato l’uomo, che non si è opposto. Subito è stato tradotto al carcere di Canton Mombello a Brescia, deve rispondere dell’accusa di stalking. Il nuovo Codice Rosso ha previsto pene più pesanti per i casi di violenza sessuale e stalking e ha introdotto i reati di revenge porn e sfregi al viso, oltre allo stop ai matrimoni forzati.

Immagine di <a href=”https://it.freepik.com/foto-gratuito/bambino-piccolo-che-subisce-abusi-fisici-dal-genitore_39427873.htm#query=violenza%20donne&position=32&from_view=search&track=ais&uuid=ace952ac-1436-4f2e-bdba-5ecbb9316889″>Freepik</a>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.