Matthew Perry, la dedica di Jennifer Aniston

Jennifer Aniston

Dopo i colleghi anche l’attrice ha dedicato un pensiero al collega

Dopo Matt LeBlanc e Courtney Cox, tocca a Jennifer Aniston dedicare, un post all’ex collega di Friends Matthew Perry.

Su Instagram l’attrice ha scritto:  «Oh ragazzi questo ha ferito nel profondo… Dover dire addio al nostro Matty è stata una folle ondata di emozioni che non avevo mai provato prima. Tutti sperimentiamo una perdita a un certo punto della nostra vita. Perdita della vita o perdita dell’amore. Poter provare questo dolore consente di assaporare i momenti di gioia e gratitudine per aver amato qualcuno così profondamente. E noi lo amavamo profondamente. Faceva parte del nostro DNA. Siamo sempre stati noi 6. Questa è stata una famiglia scelta che ha cambiato per sempre il corso di ciò che eravamo e quale sarebbe stato il nostro cammino».

La Aniston poi continua: «La sua vita dipendeva letteralmente da questo. E ragazzi se è riuscito a farlo. Ci ha fatto ridere tutti. E ridere forte. Nelle ultime due settimane, ho passato in rassegna i nostri messaggi uno ad uno. Ho riso e pianto e poi riso di nuovo. Li terrò per sempre. Ho trovato un messaggio che un giorno mi ha mandato dal nulla. Dice tutto. Matty, ti amo così tanto e so che ora sei completamente in pace e senza dolore. Parlo con te ogni giorno… a volte riesco quasi a sentirti dire “potresti essere più folle?” Riposa fratellino. Hai sempre rallegrato la mia giornata…».

Leggi anche: Matthew Perry, arrivano i primi ricordi degli attori di Friends

Oltre lei ha parlato pure David Schwimmer, Ross nella serie.

«Grazie per dieci incredibili anni di risate e creatività. Non dimenticherò mai i tuoi impeccabili tempi comici. Potresti prendere un dialogo piatto e piegarlo al tuo volere, creando qualcosa di così completamente originale e inaspettatamente divertente che ancora sorprende. E tu avevi cuore. Con il quale sei stato generoso e lo hai condiviso con noi, così da poter creare una famiglia con sei estranei. Ti immagino lassù, da qualche parte, con lo stesso vestito bianco, mani in tasca, a guardarti intorno… (che dici, ndr) “Potrebbero esserci altre nuvole?”».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi