Lutto nel mondo dell’atletica: si è spenta a 34 anni Beatrice Alfinito

Alfinito Beatrice

A stroncarla una malattia

Si è spenta ieri mattina, 9 maggio, a soli 34 anni l’atleta Beatrice Alfinito. la velocista è stata stroncata da una malattia.

A dare l’annuncio con la triste notizia, solo oggi, 10 maggio, la Fidal.

 Si è spenta dopo aver combattuto a lungo contro una terribile malattia la velocista umbra Beatrice Alfinito, azzurra dello sprint a livello giovanile. Avrebbe compiuto 35 anni nel mese di luglio. Nel 2006 ha gareggiato ai Mondiali juniores di Pechino, nei 200 metri e anche nella staffetta 4×100 correndo in prima frazione, dopo essersi messa in evidenza tra i migliori prospetti della categoria con record personali di 12.01 nei 100 e 24.35 sui 200 metri, ma a livello assoluto la sua carriera era stata poi frenata da problemi fisici. Alla famiglia vanno le condoglianze del presidente della FIDAL Stefano Mei, del Consiglio federale e di tutta l’atletica italiana.

Per lei, come si legge nella nota Fidal, i risultati più significativi, che l’avevano resa una delle promesse più interessanti erano arrivati a livello juniores. I troppi infortuni prima e la malattia dopo hanno tarpato le sue ali.

Da anni lottava infatti con un tumore al midollo osseo. Su La Nazione, il suo allenatore Gabriel Barachelente l’ha voluta ricordare così:“Meraviglia la chiamavo per le sue grandi e bellissime capacità motorie, ma non solo: con lei se ne va una velocista importante che nessuno dimenticherà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi