“Le Iene presentano: Inside”: i dettagli e le anticipazioni di domenica 19 marzo

“Le Iene presentano: Inside”: ecco i dettagli e le anticipazioni di domenica 19 marzo

Domenica 19 marzo, in prime-time su Italia1, nel secondo appuntamento con “Le Iene presentano: Inside” l’inchiesta di Antonino Monteleone e Nicola Remisceg dal titolo “La misteriosa morte di Federico Tedeschi”, interamente dedicata alla vicenda di cronaca avvenuta il 26 novembre 2017 a Roma.

Con contenuti esclusivi, nuove testimonianze e documenti inediti, l’inviato ripercorre le tappe di quanto accadde negli ultimi momenti di vita del giovane, alla luce delle tante domande che non trovano ancora risposta. Nel corso della puntata anche le dichiarazioni e le ricostruzioni di Luciano Garofano, ex comandante dei R.I.S. di Parma, oggi consulente della famiglia Tedeschi, e degli attuali medici e medici legali che stanno analizzando nuovamente la scena del crimine.

“Una mamma non dovrebbe andare in televisione per avere giustizia. Non è giusto che mani assassine continuino ad essere libere e impunite.” Dice, nel video in onda domani sera, la signora Emanuela al microfono di Monteleone. “Da quando vi siete interessati alla storia di Federico anche le Istituzioni finalmente hanno cominciato a farlo, portandoci a risultati ottimi”, aggiunge anche il padre, riferendosi alle ultime novità sul caso.

Leggi anche –> “Da noi… a ruota libera”: gli ospiti e le anticipazioni di domenica 19 marzo

I fatti: sei anni fa il corpo di Federico fu trovato nella sua cameretta riverso a terra dalla sorellina Ludovica che ne intuì subito la gravità. Il medico del 118 che per primo intervenne sulla scena dichiarò che il decesso era stato causato da un malore, tesi che fu confermata anche dal medico legale che, nella sua relazione, stabilì si fosse trattato di un infarto acuto. Il procedimento fu così chiuso e archiviato. La madre Emanuela – che con tutte le sue forze non ha mai smesso di gridare che a suo figlio successe qualcosa di violento – si oppose all’archiviazione, sostenendo ci fosse un’altra ipotesi per il decesso di Federico.

Quando, due anni fa, Monteleone incontra per la prima volta i parenti del ragazzo raccoglie le testimonianze di una famiglia che si oppone fortemente all’ipotesi di una morte naturale. La trasmissione comincia a occuparsi della vicenda e, nel corso dei servizi, emergono novità clamorose che riguardano alcune abitudini del giovane: una seconda vita di cui nessuno era a conoscenza e che, probabilmente, ha messo definitivamente in discussione l’ipotesi che il suo sia stato un decesso causato da malore.

Oggi, anche grazie a tutte le novità emerse dall’inchiesta giornalistica, le indagini sono state riaperte e la procura di Roma indaga per ipotesi di omicidio.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.