Il 2022 da incubo di Berrettini: tutti gli infortuni

L’azzurro ha da poco dovuto rinunciare al torneo ATP di Vienna

Non un anno semplice per Matteo Berrettini. L’azzurro ha dovuto recentemente rinunciare anche all’ATP di Vienna per un problema al piede sinistro contratto a Napoli.

L’ennesimo stop che non ci voleva e che ha compromesso definitivamente la qualificazioni alle ATP Finals di Torino. Finals dove lo scorso anno era qualificato ma fu costretto al ritiro per uno strappo agli addominali.

Ora l’azzurro proverà a recuperare per l’ultimo Master dell’anno a Parigi Bercy e poi  dovrebbe giocare la Davis.

Secondo le dichiarazioni fatte dal suo coach, Vincenzo Santopadre l’infortunio non dovrebbe essere particolarmente grave.

Di certo non è stato un anno facile. A febbraio, dopo le semifinali degli Australian open nuovi problemi agli addominali.
Poi a marzo l’operazione alla mano destra che gli ha fatto saltare praticamente tutta la stagione sul rosso, su tutti Roland Garros e Roma.

Leggi anche: Tennis, la rivelazione di Berrettini sulla sua carriera

Sembrava il peggio fosse alle spalle visto che al rientro, su erba, si fa strada e si candida come favorito alla vittoria di Wimbledon.
Peccato poi a fermarlo ci abbia pensato il Covid 19. Il rientro è stato tutt’altro che semplice con tanti stop, alti e bassi e uno US Open giocato non al meglio.
È riuscito a risollevarsi per la Coppa Davis di Bologna e a Napoli, non prima della sconfitta di Firenze al primo turno, dove si è arreso in finale a Lorenzo Musetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.