“Juan Carlos. La caduta di un re”: la docu serie sul sovrano

In onda dal 21 maggio 21.15

‘Juan Carlos. La caduta di un re’ è la nuova docu-serie Sky Original, presentata in anteprima mondiale al Festival di Cannes, che racconta l’ascesa e la caduta dell’ex re spagnolo Juan Carlos I.

In arrivo in esclusiva su Sky Documentaries e in streaming solo su NOW dal 21 maggio alle 21.15.

La serie, in quattro parti, ripercorre il regno di re Juan Carlos I, per molti anni considerato un eroe spagnolo, celebrato in tutto il mondo per aver riformato la Spagna con i suoi valori moderni, progressisti e democratici. Ha guidato il suo paese dalla dittatura franchista alla monarchia parlamentare, trasformando la Spagna in un moderno stato europeo e diventando il sovrano spagnolo più popolare della storia.

Re Juan Carlos aveva una regina fedele, una famiglia amorevole, rispetto internazionale, amici nelle alte sfere e sudditi fedeli; aveva tutto ciò che un re può desiderare. Allora, come ha fatto un venerato monarca a subire una caduta così drastica da essere costretto ad abdicare nel 2014 e infine a fuggire in esilio nel 2020?

L’avvincente documentario propone interviste esclusive ad amici intimi, giornalisti e sostenitori del Re, oltre che alla sua ex amante, Corinna zu Sayn-Wittgenstein. Tra gli altri intervistati l’ex agente dei servizi segreti José Manuel Villarejo, il biografo Jaime Peñafiel, l’ex presidente della banca Mario Conde e l’ex marito di Corinna zu Sayn-Wittgenstein, Philip Adkins.

Juan Carlos. La caduta di un re parte per una caccia internazionale attraverso Londra, Monaco, Ginevra, Abu Dhabi e New York per scoprire come Juan Carlos sia arrivato alla sua enorme fortuna e rispondere alle domande sui suoi affari finanziari, sui suoi lucrosi legami e sul suo presunto coinvolgimento in casi di corruzione globale.

La serie mostra come una fatidica battuta di caccia in Botswana abbia rivelato la storia d’amore segreta del Re con la compagna, Corinna zu Sayn-Wittgenstein, e abbia dato il via a una serie di eventi che hanno scosso profondamente la monarchia spagnola e fatto sgretolare il castello di carte. C’è poi l questione del perché Juan Carlos abbia trasferito la somma di 65 milioni di euro sul conto di Corinna poco prima della fine del suo regno.

Christian Beetz, coautore, produttore, Gebrueder beetz Filmproduktion: “Quando abbiamo iniziato a produrre questa serie investigativa sul re Juan Carlos I di Spagna, non eravamo consapevoli dell’entità e della portata dello scandalo reale, finanziario e politico. Poco alla volta si è dipanata una rete di intrighi, avidità e giochi di potere, che affondano le loro radici nei circoli più alti della società spagnola e che ancora oggi sono protetti dal servizio segreto spagnolo CNI. È una storia straordinaria e che abbiamo cercato di raccontare senza timori o favori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi