Italvolley, al Quirinale da Mattarella: “Non pensate troppo a Tokyo”

Il Presdiente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha incontrato le Nazionali femminile e maschile di Pallavolo

Dopo la celebrazione degli atleti di Tokyo, al Quirinale, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha ricevuto anche l’Italvolley.

A  Roma, sono stati festeggiati i risultati della Nazionali femminile e maschile di Pallavolo, entrambe oro agli Europei.

All’incontro hanno presenziato anche Giovanni Malagò e il Presidente della Federazione Italiana Pallavolo, Giuseppe Manfredi.

Dopo i discorsi dei due tecnici, Davide Mazzanti C.T della Femminile e Ferdinando De Giorgi, C.T della maschile e dopo i capitani Malinov (vice che ha preso il posto di Sylla in Spagna per problemi fisici) e di Simone Giannelli è toccato al Capo dello Stato.

Leggi anche: Mattarella festeggia gli azzurri e scherza con Tamberi: le sue parole

Mattarella, non solo ha ringraziato i tecnici e le due delegazioni per i successi ma si è lasciato andare anche a una riflessione sui Giochi di Tokyo (con le squadre eliminate ai quarti).

Le due finali le avete vinte in rimonta…significa avere determinazione e controllo delle emozioni- e poi ricordando l’argento mondiale delle ragazze – La medaglia d’oro sfumò contro la Serbia, questa volta avete vinto a Belgrado. Vi invito a non pensare troppo a Tokyo, nelle grandi competizioni puo’ succedere di incontrare squadre in giornata di grazia.

Infine ha svelato la sua natura da tifosi: “Quando posso, e quando qualche emittente televisiva, purtroppo di rado, trasmette le partite, io vi seguo sempre. E vi dico che i premi individuali a questi Europei sono anche premi alla squadra, perché le individualità si esprimono al massimo quando la squadra gioca a livelli alti“.

Leggi anche: Volley, l’Italia è campione anche al maschile: l’ultimo trionfo dell’estate azzurra

Le due squadre hanno poi incontrato anche il Premier Mario Draghi: “A voi va il ringraziamento del governo e dello staff di Palazzo Chigi: la pallavolo italiana è di nuovo campione d’Europa, per la settima volta per la maschile e la terza per la femminile e per la prima volta contemporaneamente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.