Incoronazione di Carlo III: il ruolo del figlio William

William

Dovrebbe essere l’unico a prendere la parola

Cresce la curiosità e l’attesa per l’incoronazione, di Carlo III (prevista per il 6 maggio). Harry, come noto, salvo cambiamenti dell’ultimo minuto ci dovrebbe essere.

Poi presente anche il figlio maggiore William. Ma che ruolo avrà? William sarà uno dei pochi a prendere la parola.

Dopo l’incoronazione, a Westminster, il maggiore dei figli avuti da Lady D giurerà fedeltà al neo re. Poi ci sarà la  liturgia del rito, approvata dalla Chiesa d’Inghilterra.

Infine il Principe William si inginocchierà davanti a Carlo III recitando una formula già prestabilita: «Io, William, principe del Galles, ti giuro la mia fedeltà, lealtà e dedizione, e ti servirò come fedele vassallo. Quindi, aiutami Dio».

Una frase che some spiega Vanity, ricorda le parole pronunciate dal principe Filippo durante l’incoronazione, era il 2 giugno 1953, della regina Elisabetta II.

Stando alle indiscrezioni William sarà così l’unico della Royal Family a parlare e ad avere un ruolo di prim’ordine nel corso della cerimonia.

Il figlio George, nipote di Carlo, farà invece da paggio d’onore così come gli altri piccoli della casata dei Windsor.

Leggi anche: “Carlo III. Il destino della corona”: il nuovo libro di Antonio Caprarica

Nessun ruolo, invece, ma era previsto per Harry ormai fuori da tempo dagli oneri e dalla vita reale. Un divario sottolineato anche dal fatto che sarà seduto piuttosto indietro rispatto al resto della Royal Family.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi