Incidente sul set: Alec Baldwin spara accidentalmente e uccide direttrice di fotografia

L’attore sarebbe molto scosso: ha riportato delle ferite anche il regista

Incidente mortale sul set. Alec Baldwin attore e zio di Hailey Baldwin, durante le riprese del film “Rust”, a Santa Fe, ha sparato per errore a una donna.

A riferire l’episodio un portavoce di Baldwin: il film, western, prevedeva l’utilizzo delle pistole e nell’utilizzarne una di scena, con spari a salve, qualcosa non ha funzionato a dovere.

Baldwin ha sparato e ucciso Halyna Hutchins, direttrice della fotografia del film, 42 anni, mentre è rimasto ferito Joel Souza, il regista, 48 anni.

La donna è stata subito portato in ospedale ma non c’è stato nulla da fare mentre il regista è ricoverato in gravi condizioni.

Chi era presente sul set, con le riprese che sono state fermate, ha spiegato, come riporta anche il giornale  Santa Fe New Mexican, come Baldwin fosse sotto shock e in lacrime.

L’attore, al momento, ha parlato solo con lo sceriffo ma non ha dichiarato nulla.

Intanto hanno parlato, invece, i vertici della International Cinematographers Guild, associazione internazionale dei direttori della fotografia.

Leggi anche: “Ultima notte a Soho” il film con Anya Taylor-Joy

Tramite presidente John Lindley e della executive director Rebecca Rhine che «i dettagli al momento non sono chiari, ma stiamo lavorando per sapere di più e sosteniamo un’indagine completa su questo tragico evento».
La  Hutchins è stata direttrice della fotografia del film d’azione “Archenemy” del 2020: diplomata all’American Film Institute nel 2015.

Il portavoce dello sceriffo ha invece fatto sapere come gli agenti siano subito intervenuti alle 14 ora locale dopo le chiamate del 911.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.