Ginnastica, parla anche Carlotta Ferlito: “Mi chiamavano maialino”

Emerge la testimonianza dell’ex ginnasta

Dopo Vanessa Ferrari un altro nome illustre dell’artistica racconta i propri problemi. Carlotta Ferlito, ex ginnasta catanese e ormai assorbita dal mondo social, si è raccontata su Tik Tok.

Argomento i problemi legati all’alimentazione e allo sport. Un aspetto legato alla vita da agonista con cui ha dovuto iniziare a rapportarsi a partire da quando aveva otto anni.

“I miei disturbi alimentari cominciano da quando avevo 8 anni – racconta –. Al mio primo collegiale di ginnastica c’era un’allenatrice, che non era nemmeno mia, che mi disse tipo: ‘Quanti biscotti hai mangiato stamattina?‘ e io: ‘Sei’, e lei: ‘E perché non cinque?‘. Raga mi allenavo tre volte al giorno!”.

E poi la questione peso sollevata da diverse atlete. Carlotta Ferlito aggiunge: “Mi hanno pesata e pesavo 26,7kg e la settimana dopo 27,6kg. Probabilmente non ero andata in bagno quella mattina, non lo so. Mi hanno detto che dovevo dimagrire. Io a 8 anni scioccata chiamo mio padre e dico: ‘Papà mi hanno detto che devo perdere un chilo‘. Lui dall’altra parte rideva, manco ci credeva e mi ha detto: ‘Carlotta la prossima volta che sali sulla bilancia mi raccomando tieni in dentro la pancia’“.

Non finisce qui, la Ferlito racconta: “Potrei dirvi che mi chiamavano grassa come un maiale, potrei dirvi che nel periodo pre Olimpiade di Londra io saltavo la cena… Tutte cose che sono, tra virgolette, passate ma nella testa non passano mai”.

Non a caso racconta anche di un periodo, nel 2021, in cui è dimagrita tantissimo tanto da finire, ancora oggi, in terapia.

L’ex ginnasta poi conclude: “Non siete sole, non siete soli. E non fatevi ingannare dalla forma fisica che non dice mai nulla sul disturbo alimentare”.

Leggi anche: Ginnastica, la confessione di Vanessa Ferrari: «Anche io in clinica per problemi»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.