Ginnastica, l’irriverente gesto di Ivan Kuliak: il russo sul podio con il simbolo dell’invasione

Aperto un provvedimento disciplinare

Ivan Kuliak ginnasta russo si è reso protagonista di un gesto diventato virale. Durante una delle tappe di Ginnastica Artistica, in corso di svolgimento a Doha si è prestato con una canotta con il simbolo dell’invasione.

Ivan Kuliak che gareggiava alla parallele sulla canottiera ha infatti riprodotto con del nastro adesivo la lettera Z, che rappresenta l’invasione delle truppe russe.

Ivan Kuliak, sul podio con un ucraino

Non solo, l’atleta è salito sul podio tra l’altro accanto all’ucraino, vincitore della tappa, Illia Kovtun.

La lettera, mostrata quasi con orgoglio da Ivan Kuliak, è dipinta anche sui carri armati russi. È un vero e proprio simbolo, che dovrebbe significare “za pobedu” (‘per la vittoria’).

Leggi anche: Ginnastica Ritmica, le Farfalle non tradiscono: argento mondiale per l’Italia

Il classe 2002, ora rischia grosso. La Federazione Internazionale di Ginnastica ha annunciato l’apertura di un procedimento disciplinare nei confronti dell’atleta.

La Gymnastics Ethics Foundation è l’organismo responsabile del mantenimento della sicurezza, del rispetto e dell’equità nella ginnastica.

Kuliak ha potuto partecipare perché solo da oggi, lunedì 7 marzo, entrerà in vigore il provvedimento della FIG.

Non potranno partecipare atleti russi e bielorussi a nessuna competizione e comunque era stato vietato di partecipare con riferimenti a colori e a discorso politici.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.