Donna picchiata e sequestrata in casa, l’accaduto

Donna picchiata e sequestrata in casa, l'accaduto

Donna picchiata e sequestrata in casa, l’accaduto a Monza. La vittima è stata salvata da un passante che ha chiamato la polizia

L’incubo è durato solo 24 ore per una donna di Monza grazie alla telefonata alle forze dell’ordine di un cittadino, che aveva assistito ad una scena poco rassicurante. L’uomo aveva avvisato la polizia di Stato dopo aver notato una donna che chiedeva aiuto da un balcone al quinto piano di un palazzo di un popolato quartiere cittadino.

Poco dopo sono giunti sul posto gli agenti insieme ai vigili del fuoco. Entrati nell’appartamento dall’esterno, i vigili del fuoco hanno raggiunto la donna, 43 anni originaria dello Sri Lanka, portandola in salvo. La donna ha subito raccontato la sua drammatica esperienza e le difficili ore trascorse in balia dei suoi aguzzini. La donna ha detto di essere stata portata nell’appartamento, dove è stata picchiata, imbavagliata e legata ad una sedia da due suoi connazionali.

All’interno dell’appartamento sono stati rinvenuti pezzi di nastro adesivo usato per immobilizzare la donna e una corda per tapparelle, la quale sarebbe stata utilizzata per legare la sedia in cui era stata immobilizzata la donna ad un calorifero. Secondo quanto raccontato sempre dalla donna, dietro il sequestro ci sarebbe un prestito di denaro contratto il mese precedente e non ancora saldato.

Leggi anche: Coppia di anziani morta nel rogo della propria abitazione. I fatti

In breve tempo, i poliziotti hanno individuato i responsabili del sequestro. Si tratta di un uomo di 44 anni e di una donna di 25 dello Sri Lanka. Per i due è scattato l’arresto. Una terza donna, una 26enne presente in casa al momento dei fatti, è stata espulsa dal nostro Paese, poiché è emerso nei suoi confronti il rigetto di ricorso per asilo politico. La vittima è stata accompagnata in ospedale, da dove è stata dimessa con dieci giorni di prognosi.

Foto di Ron Lach : https://www.pexels.com/it-it/foto/donna-corda-concettuale-legato-9463010/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto di questo sito è protetto da Copyright.