David di Donatello 2024, i pronostici per la serata finale: Cortellesi fa il pieno?

Cortellesi C'è ancora domani

Quali film si aggiudicheranno i David di Donatello? Attenzione tutta su Paola Cortellesi

Milano, 3 maggio 2024 – C’è grande hype per i David di Donatello in programma questa sera su Rai 1. Carlo Conti e Alessia Marcuzzi saranno i grandi protagonisti del palco ma, a rubare la scena, ci penserà Paola Cortellesi: secondo gli esperti Sisal sarà infatti lei a catalizzare l’attenzione della serata e a far incetta di statuette.

 LEGGI ANCHE: Cesara Buonamici verso il ritorno al Grande Fratello?

Con ben 19 candidature, e un successo senza precedenti, l’esordio alla regia della Cortellesi “C’è ancora domani”, si prospetta essere il film che otterrà più riconoscimenti: Miglior Film (1,05); Miglior Attrice (1,02), per la magistrale interpretazione di Delia; Migliore Attrice Non Protagonista a Emanuela Fanelli (1,20) e Miglior Attore a Valerio Mastandrea (1,60) che dà il volto a Ivano, simbolo di un patriarcato a lungo combattuto.

 

Se C’è ancora domani sarà applaudito come una giovane prova di regia magistrale, “Io Capitano” di Garrone – dopo la debacle degli Oscar – potrebbe invece trionfare in casa con il David alla Migliore Regia. Il regista romano su Sisal.it è infatti favoritissimo a 1,30: una vittoria quasi certa che andrebbe a sommarsi a quelle già conquistate in passato per “Gomorra”, “Il racconto dei racconti” e “Dogman”.

 

Parte invece dietro nei pronostici, nonostante il successo al botteghino, Isabella Rossellini. La vittoria come Miglior Attrice Non Protagonista per “La Chimera” è infatti in quota a 16. Potrebbe svolgere il ruolo di outsider Michele Riondino, anche lui all’esordio alla regia e protagonista della pellicola “Palazzina Laf”: sono ben 5 le candidature e, secondo il pronostico degli esperti Sisal, il David come Migliore Attore Protagonista pagherebbe 20 volte la posta. Per tanti l’opera di Riondino resterà dunque un “film scomodo” ma su cui poter riflettere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi