Andrew Cuomo travolto dallo scandalo si dimette da governatore

Andrew Cuomo travolto dallo scandalo si dimette da governatore

Andrew Cuomo travolto dallo scandalo di molestie sessuali si è dimesso da governatore dello Stato di New York

Dopo essere stato travolto dalle pesanti accuse di molestie sessuali ai danni di diverse ex collaboratrici, a sorpresa, Andrew Cuomo si è dimesso dalla carica di governatore dello Stato di New York. A dare l’annuncio è stato lo stesso governatore nel corso di una conferenza stampa. Rivolgendosi alle figlie, l’ormai ex governatore ha detto: “Vostro padre ha fatto degli errori, ed ha chiesto scusa” perchè “non ho mai intenzionalmente mancato di rispetto” a una donna.

Fa poi appello al patriottismo americano e alla sua identità: “Sono un newyorkese, nato e cresciuto, sono uno che lotta e il mio istinto è di combattere contro questa controversia perché credo veramente che sia politicamente motivata, credo che sia ingiusta, non vera”, ma nonostante ciò e al fine di fare chiarezza definitivamente, Cuomo ha deciso di fare “un passo indietro” e rivolgendosi ai newyorkesi ha detto: “Vi amo e non vorrei mai non esservi d’aiuto in qualche modo” aggiungendo “Sono diventato un combattente, ma che combatte per voi. La situazione attuale provocherebbe mesi di controversie legali e politiche. E questo consumerebbe il governo, costerebbe milioni di dollari ai contribuenti”..

Sulle accuse di molestie sessuali, Cuomo ha affermato di essere stato sempre “troppo affettuoso con le persone”, aggravato da un senso dell’umorismo “pesante e privo di tatto”. Inoltre, ha ammesso di essersi comportato “in modo disinvolto” sia verso le donne che gli uomini, ma di averlo “fatto per tutta la mia vita, è quello che sono da quando ho memoria di me stesso nella mia mente non ho mai superato il limite con nessuno, ma non mi sono accorto che questo limite era stato ridisegnato“. “Ci sono stati dei cambiamenti generazionali e culturali e io non ho capito a pieno e avrei dovuto non ci sono scuse”.

La legale che assiste Alyssa McGrath e Virginia Limmiatis, due delle 11 donne che hanno accusato il governatore ha commentato: “Le mie clienti sentono di aver ottenuto giustizia e sono sollevate all’idea che Cuomo non sarà più nella posizione di esercitare il suo potere su nessuno”.

Fonte immagine: https://www.facebook.com/andrewcuomo/photos/a.445413138400/10154003859053401/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi