Amici, provvedimento disciplinare per tre cantanti: cos’è accaduto nel daytime

Amici, ecco cos’è accaduto nel daytime andato in onda su Canale 5 oggi, martedì 28 novembre 

Amici, oggi è andato in onda su Canale 5 un nuovo appuntamento del daytime. Nicholas e Michele dopo la sfida avvenuta nella scorsa puntata, domenica dovranno nuovamente sfidarsi. I due ballerini scoprono qual è la nuova comparata. Nicholas dopo il video della coreografia che dovranno studiare dichiara: “E’ praticamente solo latino, di cosa stiamo a parlare? Non è equilibrata come cosa. Va bene tutto però fino ad una certa”. “No non c’è, ho visto più latino” dichiara lo sfidante Michele. I ragazzi affrontano un confronto con i ballerini che hanno creato la coreografia.

Leggi anche –> La ruota della fortuna: slitta la messa in onda del programma Mediaset?

Ecco cos’è accaduto nel daytime

Lucia nella scorsa puntata ha vinto la sfida contro Chiara ed è entrata nella squadra di Emanuel Lo. Per la prima volta la giovane allieva incontra il suo prof. Lucia dichiara: “Mi sento molto onorata e contenta, mi sento tanta responsabilità che valgo e merito di essere qua”. Emanuel Lo afferma: “Ho visto tante cose belle che possono uscire fuori, ti vedo tanto emozionata, sarà un bel percorso dove toccheremo tanti punti. […] Ben arrivata e buon lavoro”. Ayle, Holden e Mida sono stati indicati dagli altri allievi come i tre allievi che non puliscono.
Per Holden arriva un provvedimento disciplinare, dopo che Rudy Zerbi gli ha sospeso la maglia, l’allievo a cuasa dello scarso ordine e pulizia, per tutta la settimana dovrà pulire tutte le parti della scuola, le sale ballo e canto, la parte relax e la parte del corridoio.
Anche Ayle riceve un provvedimento disciplinare, laverà i piatti pranzi e cena per una settimana. Ed infine anche Mida riceve il suo provvedimento disciplinare, ogni due ore al giorno dovrà pulire la casa. Martina, nuova allieva del talent show incontra per la prima volta la prof Anna Pettinelli e canta Listen di Béyonce a cappella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi