2 Giugno, Mattarella: “riflessione su libertà, uguaglianza e democrazia”

2 Giugno, Mattarella riflessione su libertà, uguaglianza e democrazia

In occasione del 2 giugno, sono in corso, le cerimonia per la Festa della Repubblica. Numerose le iniziative nonostante le restrizioni covid

Oggi, 2 giugno, è la 75° Festa della Repubblica italiana, ma nemmeno quest’anno si festeggerà con la consueta parata militare ai Fori imperiali di Roma, Nonostante ciò, diverse e in forma ridotta, sono le iniziative per celebrare la ricorrenza.

Numerose le iniziative del Quirinale per celebrare questo significativo anniversario, nel rispetto delle disposizioni vigenti sull’emergenza epidemiologica. Al Quirinale, alla presenza del Presidente Mattarella, le iniziative si sono aperte ieri, primo giugno, con il cambio della Guardia, in forma solenne, con lo schieramento e lo sfilamento del Reggimento Corazzieri a cavallo, in tenuta di gran gala, e della Fanfara del IV Reggimento Carabinieri, che si è svolto sulla piazza del Quirinale.

Sempre ieri, alle ore 18.30, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, diretta dal Maestro Jakub Hrůša, è stata la protagonista del concerto nel Cortile d’Onore del Quirinale, trasmesso in diretta Rai Uno, alla presenza del Corpo Diplomatico accreditato presso lo Stato Italiano. Il programma musicale è stato accompagnato da una performance di Roberto Bolle, nominato Cavaliere della Repubblica, che si è esibito con Virna Toppi. In questa occasione Mattarella ha detto: “Un 2 giugno nel segno dell’impegno collettivo per il rilancio e la rinascita del Paese”.

 

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella saluta Roberto Bolle e Virna Toppi
(foto di Francesco Ammendola – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

 

Oggi, 2 giugno, a partire dalle ore 10.00, il Presidente della Repubblica deporrà la consueta corona d’alloro all’Altare della Patria, dove vedremo anche l’omaggio delle Frecce Tricolori. In serata, alle ore 19.00 nel Cortile d’Onore del Quirinale, avrà luogo la cerimonia in occasione del 75° anniversario della Repubblica, dove il Presidente Mattarella terrà un discorso di fronte alle alte cariche dello Stato e a un nutrito gruppo di studenti delle scuole. Parteciperanno la giovane artista Frida Bollani Magoni e l’attore Cesare Bocci. Nel corso della cerimonia, trasmessa in diretta su Rai Uno, sarà proiettato un filmato realizzato da Rai Cultura.

Nel messaggio inviato ai Prefetti, Mattarella auspica che “la Festa della Repubblica possa essere l’occasione di una rinnovata riflessione sui valori di libertà, uguaglianza e democrazia alla base della scelta repubblicana e della Carta costituzionale, punto di sicuro orientamento anche nell’attuale passaggio storico”.

In occasione della Festa della Repubblica, la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberta Casellati ha pubblicato un video messaggio: “La Festa della Repubblica ci ricorda da dove veniamo: 75 anni di traguardi, che ci hanno reso una Nazione libera, democratica e pronta a rialzarsi dopo un anno di paure e fragilità. Per tornare a sorridere, ad abbracciarsi, ad investire nel futuro con fiducia e speranza”.

Foto copertina: Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo si chiuderà in 0 secondi