Scoppia la lite tra Katia Ricciarelli e Davide Silvestri: “ti dò una sberla, giuro!”

Katia Ricciarelli e Davide Silvestri litigano furiosamente! Il soprano del GFVip sbotta e scappa dall’area comune della casa. Ecco cos’è successo

Durante il party organizzato dal Grande Fratello Vip, i concorrenti scherzano tra loro e si stuzzicano con termini ironici e battute goliardiche.

Anche Davide e Barù, coinvolti dalla situazione, si lasciano andare ad esternazioni giocose facendosi sfuggire un appellativo che, però, accende la miccia tra loro e Katia Ricciarelli: “vieni vecchietta” – dichiara scherzosamente Davide rivolgendosi a Katia.

Queste parole scatenano l’ira funesta dell’ex Signora Baudo che, indispettita dalla battuta, volta le spalle a Davide e Barù e inizia a tacciarli di maleducazione e mancanza di rispetto.

Davide, basito dalla reazione esasperata di Katia, prova a scusarsi dicendo che non voleva essere un insulto ma, semplicemente, un modo per ridere e scherzare esattamente come farebbe con Giucas o con altri concorrenti della casa.

L’IRA DELLA RICCIARELLI

La Ricciarelli, però, non si placa e rincara la dose: “ma come ti permetti! Dare a me della vecchietta, ad una della mia età che sta qui e si mette in gioco. Io soffro la solitudine vengo qui cercando di risolvere il problema e mi viene detto “vecchietta”? Ti giuro che alla prossima ti dò una sberla e adesso me ne vado perchè non ho voglia di stare con voi, voglio stare un pò in camera a piangere!”.

Poi aggiunge: “Tu Barù fai sempre battute infelici. Mi viene detto che sono un’irrisolta, una razzista, un’infelice, oh ma che è? Un pò di rispetto!”.

IL CONFRONTO CON SOLEIL

“Stanno facendo la cacca fuori dal vaso! Col ca**o che mi prendo sti insulti! Stiamo andando oltre” – dichiara Katia rivolgendosi a Soleil.

L’influencer asseconda l’ira della concorrente dandole ragione su tutta la linea e dicendo di non prendersela perchè anche a Davide danno del nanetto e a lei della tavola da surf.

In fondo, però sono solo battute. Forse non per tutti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *