Ladre in azione a casa di Martina Maccherone, amica di Chiara Ferragni

Il colpo messo a segno mentre l’influencer si trovava in vacanza per capodanno. Lo sfogo di Martina Maccherone via social

“Siamo stati le ennesime vittime dei furti che sempre più spesso si verificano nei periodi delle vacanze – ha raccontato Maccherone, amica di Chiara Ferragni -. Constatare che sono state delle donne mi ha fatto veramente male, soprattutto perché dai loro vestiti e da come sono curate sembra che non l’abbiano fatto per disperazione o per fame, ma per mestiere”.

Le donne sono entrate in azione a mezzanotte per circa una ventina di minuti: “Hanno fatto un lavoro veloce, da professioniste. Hanno ignorato il salotto e la cucina per dirigersi subito verso le camere da letto, dove hanno svuotato gli armadi – ha spiegato Martina Maccherone -. Non hanno compiuto alcun atto vandalico. A quanto pare lo shopping fatto nel mio armadio le ha pienamente soddisfatte”.

Leggi anche–> Chiara Ferragni, chi sono Martina Maccherone e Pardis Zarei

Tutto è avvenuto mentre l’influencer si trovava fuori Milano col compagno e le bambine per festeggiare il capodanno. Lo sfogo via social continua: “È stato bruttissimo vedere svuotati i cassetti delle bambine. Hanno portato via tutto, compresi i biberon e i ciucci – ha chiarito – Senza contare i vestitini. Le mie figlie sono così piccole che tra qualche mese avrei comunque dovuto cambiarli tutti per via della crescita, ma li avrei conservati come ricordi preziosi, soprattutto i primi completini che hanno indossato a Natale”.

Ma qui non c’entra solo il valore economica, ma soprattutto quello affettivo: “per me addirittura più importante, anche se sono ben consapevole del valore dei soldi – ha evidenziato Martina- Tutto quello che c’era nell’appartamento era frutto del lavoro mio e del mio compagno, ce l’eravamo guadagnato. Certo, erano solo cose, ma alcune di esse erano legate a momenti importanti: per esempio mi facevano ricordare i primi momenti in cui con la mia carta credito mi sono potuta permettere di pagare certe cifre. Mi sono fatta da sola e quelli per me sono stati traguardi significativi”.

Scottata per l’accaduto, l’influencer ha anche detto: “Avevo scelto il palazzo in cui vivere anche in base agli elevati standard di sicurezza. Abitiamo a un piano alto e c’è un servizio di portineria, ma non è stato sufficiente – racconta – Credo che d’ora in avanti cambierà il mio modo di usare i social. Per tutelare me stessa e la mia famiglia, prenderò le distanze dalla comunicazione totalmente aperta e sincera che ho sempre adottato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *