Ignazio Moser e Andrea Damante insieme a Cortina2021

Mentre a Cortina si stanno svolgendo i Campionati Mondiali di Sci alpino, Ignazio Moser e Andrea Damante sono insieme

Dopo la partecipazione al programma su Tv8 “Guess My Age” e l’imprevisto avuto per arrivare a Cortina, Ignazio Moser sta continuando il suo soggiorno nella meta ambita da molti amanti della montagna e della neve. A Cortina sono ufficialmente iniziati i Campionati Mondiali di Sci alpino, anche se le gare non hanno ancora potuto prendere il via a causa della troppa neve.

In queste ore, Ignazio Moser è stato raggiunto da un caro amico, ossia Andrea Damante. I due, molto complici sin dall’inizio della loro amicizia, hanno lasciato il caos della città per dedicarsi ai Campionati Mondiali e ad alcuni impegni lavorativi collegati a Cortina2021.

Si badi: non ci è ancora dato di sapere se gli impegni di queste ore corrispondono al progetto lavorativo che in queste settimane ci hanno fatto immaginare i due condividendo momenti insieme nelle loro storie Instagram in compagnia di manager e staff.

Ignazio e Andrea ci tengono a far sapere alla loro community come sta procedendo la loro giornata a Cortina. Le storie su Instagram raccontano di un rapporto tra i due molto sereno e all’insegna della risata facile. In una location deliziosa tra un cielo azzurro, un sole che picchia e tantissima neve i due giocano tra loro, mostrandolo ai fans e facendo capire come la loro amicizia è davvero solida.

A far capire quale impegno lavorativo li sta vedendo complici a Cortina ci ha pensato Andrea Damante che ha postato una serie di foto, accompagnate da questa didascalia: “ Quality time in Cortina d’Ampezzo, yesterday we enjoyed the stunning Dolomites at their best on @pirelli tyres and today it’s time for the Ski world championships… good luck to everyone #roadtocortina2021#pirelli”. I due sono insieme proprio per una collaborazione per il noto brand di pneumatici Pirelli e, il sesto senso, ci fa dire che questa sarà una delle tante collaborazioni tra Ignazio e Andrea.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *