GF Vip6, la frecciatina di Soleil Sorge sul reality: “se non fosse stato per me…” 

Soleil Sorge spiazza alcuni concorrenti con un’ardita affermazione sul Grande Fratello VIP. Ecco le parole dell’influencer

“Se non mi vanti tu mi vantu ieu”.  Se l’Italia è la patria dei proverbi, questo detto calabrese è quanto di più appropriato per sintetizzare le ultime e ardite affermazioni di Soleil Sorge.

L’influencer Italo americana torna sul discorso Alex Belli e consorte e, durante una conversazione tra Barù e Davide, si lascia andare ad un’esternazione che potrebbe minare la reputazione del reality show.

L’AFFERMAZIONE DI SOLEIL SORGE 

Davide Silvestri spiega a Barù il suo punto di vista sull’ ingresso di Delia Duran: “a sensazione penso che questa persona resterà fino a fine gennaio se non febbraio come avevo già detto e poi potrebbe arrivare Alex”.  “Si e poi arriva anche Babbo Natale” – replica Soleil.

Barù, quindi, risponde a Davide: “eh questa storia ha mandato avanti un programma per due mesi”. “..No! Io ho mandato avanti il programma per due mesi!!!”– afferma con convinzione Soleil.

Perché l’influencer si arroga i diritti di tanto “successo”? E, sopratutto, cosa le fa credere che il successo del programma dipenda unicamente da lei e da quello che è successo con Belli? 

IL PENSIERO DEL WEB

Il web inizia a storcere il naso e i commenti sulle fan base non lasciano presagire nulla di buono: “chi ha messo in piedi un vero teatrino? Chi ha davvero approfittato della situazione per avere più clip ed essere al centro dell’attenzione?”.

UN RIASSUNTO DALLE PAGINE SOCIAL 

Come si legge sul web, certi dubbi, probabilmente, non verranno mai chiariti, ma le recenti vicissitudini raccontano la storia di una giovane donna che provoca costantemente Delia, la moglie ferita di Alex Belli che, a differenza di Soleil, non conosce perfettamente la lingua italiana, ha difficoltà ad argomentare i fatti e non sa cosa pensare della relazione extra coniugale del marito avvenuta sotto gli occhi di milioni di italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *