Ex vippona accusa Micol: “Ha tenuto due carte in mano durante la nomination”

Secondo la ex vippona Micol Incorvaia avrebbe violato il regolamento del Grande Fratello Vip 7 tenendo in mano due carte durante la nomination

Parla Dana Saber e accusa Micol Incorvaia di aver tenuto due carte in mano durante la nomination di lunedì scorso, violando così il regolamento del Grande Fratello Vip. L’ex vippona ha anche aggiunto che Micol avrebbe nominato chi fa comodo al branco, offendendo ancora una volta i suoi ex coinquilini con i quali non c’è stato un buon feeling.

“Ragazzi ho letto che mi volevano squalificare. – ha spiegato Dana – Però tenere due carte in mano e nominare chi fa comodo al branco all’ultimo momento è legittimo. […] Chi mi stava antipatico tra i vipponi? Oddio ragazzi farei prima a dirvi chi erano i pochi che mi stavano simpatici”.

Leggi anche–> Federico Fashion Style e il coming out a Verissimo

Dana ha pubblicato il video incriminato dove si vede chiaramente la vippona tenere due carte in mano. Eccolo:

Dana, dopo la sua uscita dalla casa del Gf Vip 7, non ha risparmiato i suoi ex compagni d’avventura. Infatti prima li ha chiamati “barboni”, ora “branco”.  Nella casa l’ex coinquilina del loft di Cinecittà aveva avuto diversi litigi con gli altri vipponi subito dopo il suo ingresso nel reality show di Canale 5. Aveva fatto molto discutere, prima della sua uscita, la decisione di andare a dormire in piscina per evitare i suoi compagni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *