Corona e Belen Rodriguez commentano le accuse di Nina Moric

Fabrizio Corona e Belen Rodriguez commentano le accuse di Nina Moric a proposito della chat pubblicata su Instagram nelle storie

La sera di Natale, poi ieri, Nina Moric ha pubblicato una presunta chat WhatsApp con suo figlio Carlos che contiene gravi accuse nei confronti di Belen Rodriguez. Qui lo screen: “Lei voleva farmi fumare e anche bere, poi mi ha baciato sulle labbra. Belen voleva anche che baciassi mio padre, è una cretina. Vorrei andare via da qui e stare con mia madre”.

In questo momento mi sento impotente a fermare un’ingiustizia. Però non bisogna mai fermarsi dal protestare. E mi rivolgo a te, che sei una madre cone me, quindi ti chiedo perché il 23 dicembre hai fatto questo al mio bambino. Ricordati che sei una madre. Non odio, ma provo compassione, anche se devo fermare tutto questo. […] Io una bugiarda? Odio essere chiamata così quando invece dico la verità. Ora però parlo a te che hai fatto l’abuso: sappi che a peccare sei stata tu e così avrai soltanto vergogna. Devi sapere che ciò che si fa al buio, alla fine verrà alla luce. Il tempo ha un modo di mostrare i veri colori delle persone” ha detto la Moric, come riporta Biccy, che riferisce anche della reazione avuta da Fabrizio Corona:

“Il direttore Roberto Alessi ha detto di aver sentito Fabrizio Corona, che avrebbe bollato tutta questa storia come una cavolata: “Fabrizio mi rassicura, e mi scrive che tutta questa storia è una scemenza (il termine è più colorato)” scrive Biccy.

Leggi anche–> Nina Moric contro Belen Rodriguez: le accuse dell’ex di Corona

Più velato il commento di Belen che pubblicando uno scatto autografato da Sofia Loren ha scritto: “Questo è l’unico autografo che avrei mai chiesto. Sarà anche perché siamo nate lo stesso giorno, sei sempre stata la mia grande musa! Sono contenta come una bambina”. Tra i commenti un utente le ha scritto: “Nina Moric dice che anni fa le hai chiesto un autografo perché sei una sua grandissima fan”. E la risposta di Belen non si è fatta attendere: “Diciamo che MANCO questo è accaduto”. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *