Chiusa boutique del falso a Roma, personaggi dello spettacolo tra i clienti

La Guardia di Finanza di Roma ha scoperta una boutique del falso nella quale gente dello spettacolo faceva shopping

La Guardia di Finanza di Roma ha scoperto una boutique del falso in un appartamento di uno dei quartieri vip della Capitale.

Il volume d’affari si aggira intorno agli 850.000 euro che la donna cinquantenne denunciata dai finanzieri era riuscita a guadagnare.

Nell’immobile, situato in Corso Francia sono stati trovati oltre 600 articoli tra borse, cinture, portafogli e accessori con marchi rigorosamente contraffatti. Molte griffe prestigiose come Gucci, Fendi, Hermes, Chanel, Bottega Veneta e Balenciaga.

I finanzieri hanno rinvenuto anche un “brogliaccio”, una sorta di quaderno nel quale la donna annotava gli importi degli incassi che oscillavano tra i 500 e i 2.000 euro per ciascun articolo. Inoltre, la donna aveva annotato i nomi dei clienti su una lista.

Ciò che ha stupito di più è che all’interno della lista dei clienti emergono nomi di volti noti dello spettacolo che compravano dalla donna. La notizia ha destato scalpore prorpio perché inimmaginabile che personaggi dello spettacolo potessero acquistare abbigliamento e accessori contraffatti senza accorgersi della diversità o senza chiedere maggiori informazioni alla donna. Sui social la domanda si è fatta insistente, sbilaciandosi anche sull’idea che per alcuni potesse essere la venditrice di fiducia. Mantenuto il silenzio sui nomi dei volti noti dello spettacolo presenti sulla lista.

Inoltre, gli ulteriori accertamenti, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno permesso di appurare l’omessa dichiarazione al fisco dei proventi dell’attività illecita, la donna dovrà quindi rispondere davanti all’autorità giudiziaria capitolina anche di evasione fiscale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *