Ue, riconfermata von der Leyen, l’ok a Costa e Kallas e il disappunto di Meloni

Ue, riconfermata von der Leyen, l'ok a Costa e Kallas e il disappunto di Meloni

Ue, riconfermata von der Leyen, Meloni: “Continuiamo a lavorare per dare finalmente all’Italia il peso che le compete in Europa”

Il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha ufficializzato su X le scelte del vertice Ue per le nomine dei top jobs: Ursula von der Leyen (Ppe, Germania) alla Commissione europea; Antonio Costa (Pse, Portogallo) al Consiglio europeo e Kaja Kallas (Renew, Estonia) Alto rappresentante dell’Ue per la Politica estera. Il voto della Plenaria su von der Leyen e Kallas è atteso a luglio.

“Sono onorata di essere stata nominata candidata ad Alto rappresentante dell’Ue per gli affari esteri e la politica di sicurezza. La vostra fiducia significa molto. Dobbiamo continuare a lavorare insieme per garantire che l’Europa sia un partner globale efficace per mantenere i nostri cittadini liberi, sicuri e prosperi”. Lo scrive su X la premier estone, Kaja Kallas.

Su Costa si è espresso Gentiloni, che su X scrive: “Un’ottima scelta per guidare il Consiglio europeo. Parabens Antonio Costa”. Alla nomina, Costa ha scritto su X: “In qualità di presidente del Consiglio europeo, a partire dal primo dicembre, mi impegnerò pienamente a promuovere l’unità tra tutti i 27 Stati membri e mi concentrerò sulla realizzazione dell’Agenda strategica, che il Consiglio europeo ha approvato oggi e fornirà orientamenti all’Unione europea per i prossimi cinque anni”.

“Sono grata della scelta dei leader per confermarmi alla presidenza della Commissione europea”, ha invece dichiarato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, che aggiunge: “Ora devo chiedere la conferma al Parlamento europeo sulla mia nomina dopo aver presentato i miei orientamenti politici per i prossimi cinque anni. C’è un altro passo da compiere”.

Leggi anche: Perù, terremoto di magnitudo 7.0 sulla costa: è allerta tsunami

Se il cancelliere tedesco Scholz esprime soddisfazione dicendo: “Congratulazioni a Ursula von der Leyen, Kaja Kallas e Antonio Costa! Un segnale importante. Con loro possiamo andare avanti velocemente e bene”, amarezza è espressa dalla Meloni, che ha dichiarato: “La proposta formulata da popolari, socialisti e liberali per i nuovi vertici europei è sbagliata nel metodo e nel merito. Ho deciso di non sostenerla per rispetto dei cittadini e delle indicazioni che da quei cittadini sono arrivate con le elezioni. Continuiamo a lavorare per dare finalmente all’Italia il peso che le compete in Europa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *