Tragedia a Brindisi, giovane di 25 anni precipita nel vano ascensore

Brindisi, giovane di 25 anni precipita nel vano ascensore

Tragedia a Brindisi, giovane di 25 anni precipita nel vano ascensore per quattro piani. Inutili i tentativi di salvarle la vita

Una giovane donna di 25 anni, Clelia Ditano, ha perso la vita questa mattina a Fasano, in provincia di Brindisi, dopo essere precipitata nel vano ascensore di un palazzo in via Piave.

Secondo una prima ricostruzione, la vittima, che si trovava al quarto piano dell’edificio, avrebbe richiesto l’ascensore per scendere. All’apertura delle porte, però, la cabina non sarebbe arrivata al piano, e la donna sarebbe caduta nel vuoto per diversi metri, finendo sul tetto della cabina che si trovava ferma al primo piano.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco, che hanno recuperato il corpo della giovane. I sanitari del 118, giunti sul posto, non hanno potuto che constatarne il decesso.

Leggi anche: Maltempo in Piemonte: frane ed evacuazioni, colpite le valli del Torinese

Le cause dell’incidente sono ancora in corso di accertamento da parte dei carabinieri. Sembra che la cabina dell’ascensore non sia giunta al quarto piano per un malfunzionamento, ma le indagini dovranno chiarire con esattezza la dinamica dei fatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *