Tasnim Ali, l’influencer che racconta l’Islam sui social

L’influencer ha 21 anni e con accento romano racconta sui social la sua religione

Tasnim Ali è la prima inviata con il velo del programma Ogni Mattina in onda su Tv8. Conta su TikTok ben 260mila follower. “Dai vestiti ai trucchi, dai gelati alle piattaforme (Amazon), tutti vogliono un tag sui social dell’influencer che spiega l’islam posando come una modella, intonando il velo ai filtri di Instagram e abbattendo con accento romano e piglio ironico ogni stereotipo sulla sua religione”, così scrive Il Messaggero dedicandole un articolo sul quotidiano di oggi. La giovane 21enne sognava una carriera nel mondo della moda e temeva di deludere il padre l’Imam egiziano Sami Salem, a Roma dal 1994.

La sua carriera è cambiata, tre mesi dopo l’esordio in tv. Infatti la ragazza aveva registrato un episodio di Tu non sai chi sono io il programma di Fremantle dedicato ai millennials, in onda a novembre scorso.

«Mi piacerebbe ancora avere una carriera nella moda, perché per noi donne velate è un settore importante: le maggiori critiche le riceviamo per come ci vestiamo. Ora che sono in tv tutti vedranno che non dobbiamo per forza coprirci di nero. Si può essere modeste e stilose. Vestirmi per la trasmissione è un atto politico. E sinceramente di giornaliste col velo, nel nostro paese, non ne vedo molte», spiega Tasnim.

E a proposito dei vestiti, per restare nell’ambito della moda, la 21enne spiega: «In Italia c’è un solo negozio per donne musulmane, a Bologna. O uso i veli di mia madre, o li compro su siti specifici, perché su Amazon non ci sono. Il vestiario si adatta: camice a maniche lunghe d’estate, d’inverno felpe come fanno tutte. Mi arrangio».

La sua giornata trascorre tra lo studio (nella facoltà di scienze politiche) e il lavoro sui social: c’è Instagram che ha iniziato ad usare all’età di 12 anni e poi TikTok, dove si è iscritta alla fine di Febbraio scorso in preda alla noia a causa del lockdown. Pubblica due video al giorno, dove racconta la sua vita quotidiana e balla, ride. «Ho avuto subito fortuna: non pensavo che postando video sulla religione si interessasse qualcuno». Lei spiega, smonta ogni stereotipo, argomenta con molta pazienza perché indossi il velo. «Una volta hanno offeso mio padre, dicendo che un Imam guadagna senza lavorare. Ho fatto rispondere a lui: è stato il suo primo video su Tik Tok e ora, quando posta, rimorchia più di me», racconta. E assicura: «Mi batterò perché anche in Italia ci siano lavoratrici con il velo».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tasnim Ali (@alitasnim)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *