Selvaggia Roma reciterà nel docu-film ‘Napule’ di Enzo G. Castellari

Selvaggia Roma sarà diretta dal regista Enzo G. Castellari nel suo nuovo docu-film, che sarà ambientato tra la Napoli bene e la periferia degradata

Selvaggia Roma, ex concorrente del Grande Fratello Vip, debutta come attrice. L’influencer che ha fatto parlare molto di sè per il like ricevuto su una foto Instagram da Matteo Salvini, reciterà nel nuovo docu-film di Enzo G. Castellari.

Il docu-film si intitola ‘Napule’ e, come anticipato da Adnkronos, ha al centro del suo racconto il contrasto che esiste tra la Napoli bene, quella del Vomero, e le zone degradate della periferia, come la ben nota Scampia.

In occasione di questa nuova avventura, Selvaggia Roma, si è detta entusiasta: “Sono da sempre innamorata di Napoli e dei napoletani che mi hanno accolto con grande affetto e calore”.

Leggi anche: Matteo Salvini e i like a Selvaggia Roma del Grande Fratello Vip

Nel docu-film l’influencer non userà il nome Selvaggia Roma, ma il suo vero nome, che è Sabrina Haddaji, essendo nata da madre italiana e padre tunisino. Se proprio si vuole essere pignoli, questo non è nemmeno il suo debutto davanti la macchina da presa, perché prima della sua partecipazione a Uomini e Donne, Selvaggia Roma aveva girato diversi spot pubblicitari in Giappone.

Ma solo ora, potrà dimostrare il suo talento di attrice, attività che ha coltivato frequentando corsi di recitazione. L’attesa per questa pellicola, diretta da Castellari, che è considerato uno dei registi “stracult” più importanti, ha messo in fermento i fan di Selvaggia Roma, che continua a ottenere il gradimento sui social.

Leggi anche: Live non è la d’Urso, Selvaggia Roma incontra il padre nel salotto di Barbara D’Urso

E proprio Castellari, in riferimento alla scelta di Selvaggia Roma come protagonista di questo docu-film, ha dichiarato ad Adnkronos: “Selvaggia è una ragazza sensibile, piena di entusiasmo e voglia di fare. Si sta impegnando molto nonostante sia una debuttante. Ha una grande voglia di ascoltare ed eseguire e per me è anche un piacere poter dirigere una giovane promettente come lei”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *