Ryanair: passeggero cacciato dal volo e multato severamente. Il motivo

Un passeggero sarebbe stato cacciato da un volo nazionale italiano per un reato commesso prima della partenza del velivolo. Il motivo e la sanzione  

Un weekend da ricordare per uno dei passeggeri del volo Ryanair con tratta Brindisi – Bologna. Sembra infatti che un indisciplinato 40enne si sia acceso una sigaretta elettronica prima della partenza sotto gli occhi attoniti di passeggeri e personale di bordo.

Il divieto di fumo sui mezzi pubblici si estende infatti anche alle sigarette elettroniche – a combustione e a vapore – ed è da più di vent’anni che il decreto di legge è entrato in vigore.

Sembra però che il passeggero volesse eludere lo staff nascondendo la sigaretta elettronica nella speranza di non essere scoperto. L’odore avrebbe infatti allertato i passeggeri e le hostess di bordo che hanno repentinamente fanno scendere il 40enne dal velivolo per poi scortarlo dalle autorità competenti.

È in quella sede che al passeggero fumatore viene imposta una multa da 2000€ per l’avventato gesto. Il volo Ryanair è partito senza la sua presenza costando al viaggiatore – oltre la multa – le spese del viaggio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *