Royal Family, il Principe Andrea “sfrattato” da Buckingham Palace

Il Duca di York continua a essere persona non gradita

Il Principe Andrea non è persona gradita. Dopo la morte della Regina Elisabetta II, la posizione di quello che era considerato il figlio prediletto della sovrana, è peggiorata.

Nessuna clemenza dal nuovo Re, Carlo III che ha confermato la sua intenzione dalla vita pubblica e la perdita dei titoli militari. Ma non finisce qui.

Stando alle ultime il Duca di York, dopo la vicenda Epstein, non ricopre nemmeno nessuna funzione a palazzo, ovvero a Buckingham Palace e non potrà nemmeno ricevere la posta.

A dirlo il The Sun che ribadisce come il Principe Andrea non sia persona gradita: questo compromette anche il suo staff, rimasto a palazzo dal 2019 e che ora rischia il licenziamento.

La vicenda giudiziaria ha segnato la “fine” dei privilegi del terzogenito del Principe Filippo e della Regina Elisabetta.

Nel caso di violenze sessuali, dopo la denuncia di Virginia Giuffrè (la vittima allora minorenne), il Principe Andrea e la Royal Family hanno dovuto pagare 12 milioni di sterline di risarcimento.

L’uomo ha sempre negato qualsiasi coinvolgimento e ora si dice che stia cercando di redimersi.

Leggi anche: Caso Epstein, emergono nuovi retroscena che riguardano anche la Regina Elisabetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *