Rosalinda Cannavó replica alle critiche sulla gravidanza: “Vi racconto una cosa molto intima e personale”

Rosalinda Cannavó replica alle critiche ricevute sulla gravidanza. La futura mamma rivela cose intime della sua dolce attesa

Rosalinda Cannavó è in dolce attesa della sua primogenita che nascerà tra pochi mesi. Andrea e Rosalinda hanno voluto condividere questa gioia con i fan realizzando bellissimi reel social. 

Leggi anche Prelemi sbarcano in Sicilia. Ecco dove e quando incontrarli

La risposta alle critiche e la confessione…

Nelle ultime ore l’attrice e cantante sui social ha replicato alle critiche che nel corso di questi mesi l’hanno inondata. La Cannavó ha esordito: “Rimango sempre sorpresa dalla mancanza di tatto, delicatezza e gentilezza che trovo in molte persone, soprattutto qui sui social. Perché sui social vi nascondete facilmente dietro un profilo…Se mi incontrate per strada queste cose non avete il coraggio di dirmele. Effettivamente io come mi permetto di raccontare e parlare di disagi che sono legati spesso alla gravidanza, non sempre ma spesso. Con quale diritto lo faccio?! Questi sono i messaggi che tante volte ricevo da tante donne e la cosa che più mi sconvolge da tante donne è che mi devo sentir dire che la gravidanza è solo un momento di gioia e non è un ricovero permanente. Mi è stato detto da una cara signora”.

Poi la Cannavò ha proseguito: “Vi racconterò una cosa molto intima e personale, ci ho riflettuto tantissimo se farlo però lo voglio fare […] lo, ad esempio, all’inizio della mia gravidanza, ero depressa. Utilizzo questo termine e non mi vergogno di dirlo perché sapete quanti sbalzi a livello ormonale subiamo? E questo può portare ad uno stato come questo. Piangevo sempre, non riuscivo a capire cosa mi stesse succedendo, come uscire da questo stato. […] Nonostante io abbia superato ampiamente quel momento racchiuda da parte della gente che mi ha giudicata tantissima ignoranza e mancanza di empatia, di sensibilità e di gentilezza. […]”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *