Roma, 12enne muore impiccato, forse vittima di una challenge

Roma, 12enne muore impiccato, forse vittima di una challenge

Roma, 12enne muore impiccato, forse vittima di una challenge. In corso le indagini per accertare l’accaduto

Un ragazzino di 12 anni è stato trovato senza vita nella sua cameretta a Tor Bella Monaca, Roma, domenica 16 giugno 2024. L’episodio sarebbe avvenuto nella sua stanza, mentre la madre e la sorella, presenti in casa, non si sarebbero accorte di nulla.

Le cause del decesso sono ancora da accertare, ma l’ipotesi più accreditata è quella di un tragico gioco finito male. Sembra infatti che il ragazzino stesse partecipando ad una “challenge” online che consiste nel simulare il soffocamento per poi riprendere la scena e condividerla sui social.

Le forze dell’ordine stanno indagando per determinare con esattezza quanto accaduto e se vi siano altre persone coinvolte. La Procura ha aperto un fascicolo per morte come persona e ha sequestrato il tablet del ragazzino per analizzarne i contenuti.

Leggi anche: Cardiologo ed ex Procuratore ai domiciliari per violenza sessuale di gruppo

Questa triste vicenda ha riportato alla luce il pericolo delle “challenge” online, spesso diffuse sui social network e particolarmente popolari tra i più giovani. Queste sfide, a volte innocue, possono nascondere dei rischi reali, con conseguenze drammatiche come in questo caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *