Roberto Baggio racconta la rapina: “Mi hanno immobilizzato e colpito”

Baggio

Roberto Baggio racconta la rapina nella sua abitazione durante la partita dell’Italia: “Mi hanno immobilizzato e colpito”

Dopo la rapina subita nella sua abitazione, mentre era in corso la partita dell’Italia contro la Spagna agli Europei, Roberto Baggio ha subito una brutale rapina. Il racconto di quegli attimi è stato fatto dall’ex giocatore al quotidiano la Repubblica, a cui ha detto: “Era appena iniziato l’intervallo della partita. Improvvisamente mi sono trovato davanti questi individui con i passamontagna. Pensavo fossero solo in due, per questo li ho affrontati”.

Continua Baggio: “Ho tentato di colpirli per difendere mia moglie e i miei figli, ma dopo sono arrivati anche gli altri: prima altri due, poi un quinto. Inoltre ho visto che fuori c’era un’altra persona, il palo. Mi hanno immobilizzato e colpito. Sono finito a terra. Non riesco a dimenticare quella sensazione di impotenza. Ora non provo paura, ma tanta rabbia”.

Ciò che ha particolarmente stupito Baggio, è la modalità di esecuzione della rapina: “In simili circostanze può accadere di tutto, e per fortuna la violenza subita ha generato solo alcuni punti di sutura, lividi e molto spavento”. “L’aggressione è stata fulminea, ora potenzieremo ulteriormente i sistemi di rilevazione in tutto il perimetro”.

Leggi anche: La confessione di Filippo Turetta: “Lei era decisa, non sarebbe tornata con me”

Diego Fabbi, il fratello della moglie di Baggio, Andreina racconta: “Abbiamo parlato a grandi linee, ma mia sorella non ha voluto ricordare tutta la dinamica, perché è ancora molto provata”. “Stavano guardando la partita tutti insieme e purtroppo c’era anche mia mamma. Non sono riusciti a capire da dove siano entrati. Quel che è certo, è che l’hanno picchiato proprio forte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *