Putin minaccia i paesi ostili di usare “armi mai viste”. Di cosa si tratta?

Putin minaccia i paesi ostili di usare armi mai viste. Di cosa si tratta

Putin minaccia i paesi ostili di usare “armi mai viste”. Di cosa si tratta? Ecco le ipotesi sull’arsenale segreto di Putin

Quali sono le armi che Putin minaccia di usare contro i paesi che si stanno schierando accanto all’Ucraina e di conseguenza contro la Russia?. Apertamente non ne ha parlato, ma ha utilizzato l’espressione “armi mai viste”, facendo sottintendere forse anche l’uso di armi atomiche o non convenzionali.

Molte sono le ipotesi sull’arsenale segreto di Putin, ma le indiscrezioni parlano di missili ipersonici Kinzhal, capaci di una gittata oltreoceano e che quindi sarebbero in grado di raggiungere altri continenti. Il Kinzhal ha una gittata dichiarata di 1.500-2.000 chilometri con un carico utile nucleare o convenzionale di 480 chilogrammi. Sono stati utilizzati nel conflitto con l’Ucraina, ma privati della carica nucleare.

Leggi anche: ASTRONAUTI RUSSI ESPONGONO LO “STENDARDO DELLA VITTORIA” NELLO SPAZIO

La Russia potrebbe inoltre impiegare i missili da crociera come i Kalibr o i missili da crociera a propulsione nucleare come il Burevestnik. Di quest’ultima si hanno pochissime informazioni. Mentre per i primi sappiamo che si dividono in tre tipologie: 3M-54, 3M-14 ed R91. Si tratta di missili “modulabili” che possono essere lanciati sia da navi e sottomarini e possono essere di natura subsonica che supersonica.

Infine, la Russia possiede uno schieramento di sottomarini a propulsione nucleare, di cui il più famoso è il Poseidon. Se la Russia abbia in serbo altre armi strategiche non è noto e non è chiaro nemmeno fino a che punto Putin sia disposto ad utilizzarle.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/photos/guided-missile-anticarro-razzo-63033/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *