Pontedera, 19enne violentata e filmata da un coetaneo

Pontedera, 19enne violentata e filmata da un coetaneo

Pontedera, 19enne violentata e filmata da un coetaneo. L’abuso è avvenuto all’esterno di una discoteca

Un 19enne di Pontedera (Pisa) è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di violenza sessuale aggravata ai danni di una ragazza di 19 anni. L’episodio è avvenuto all’uscita da una discoteca del centro città.

Secondo le ricostruzioni, il giovane, l’avrebbe violentata e avrebbe anche ripreso l’intera scena con il suo smartphone.

A far scattare le indagini della polizia gli esiti del ricovero della giovane vittima che si è recata in ospedale dove è stata ricoverata per diversi giorni: la prognosi prevede tra i 20 e i 40 giorni. Secondo quanto spiegato dalla polizia, la vittima avrebbe cercato di respingere il giovane, cercando di sottrarsi, ma il ragazzo avrebbe proseguito con violenza.

Oltre alla violenza sessuale, il giovane dovrà rispondere anche dell’accusa di violazione della privacy, per aver filmato l’abuso senza il consenso della vittima. I due si erano conosciuti in discoteca la sera stessa, per poi appartarsi all’esterno del locale dove sarebbe avvenuta l’aggressione sessuale.

Leggi anche: Francia, Le Pen: “Al governo anche senza maggioranza assoluta”

L’arresto del 19enne si è reso possibile grazie al nickname usato su Instagram dall’aggressore e alla sua descrizione, forniti entrambi dalla 19enne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *