Piste da sci, le nuove regole da osservare dal 1° gennaio

Piste da sci, le nuove regole da osservare dal 1° gennaio

Piste da sci, le nuove regole da osservare dal 1° gennaio 2022 per i minorenni e per chi decide di fare sci alpino

La stagione sciistica, dopo lo stop degli scorsi anni è ripartita, ma dal primo gennaio cambiano alcune regole. Vediamole tutte per evitare di incorrere in sanzioni.

La prima regola che entrerà in vigore da gennaio 2022 è l’obbligo di possedere una assicurazione per tutti coloro che scelgono di utilizzare le piste da sci alpino. Sono escluse dall’obbligo le piste da fondo. Nello specifico la persona deve stipulare una polizza assicurativa per la responsabilità civile per i danni provocati alle persone o alle cose.

Ma molti stabilimenti sciistici si sono già organizzati per includere nello skipass anche il costo dell’assicurazione che è di circa 2-3 euro giornalieri, per un totale di 50 euro annuali. Attenzione alle sanzioni, perché chi viene sorpreso senza assicurazione, può incorrere in una sanzione dai 100 ai 150 euro insieme all’immediato ritiro dello skipass.

Leggi anche: ISRAELE DA IL VIA ALLO STUDIO SULLA QUARTA DOSE DI VACCINO

Altra norma che diventa obbligatoria con il nuovo anno è l’uso del casco per i minorenni che praticano sci alpino, snowboard, telemark, slitta o slittino. Il casco protettivo dovrà essere conforme alle caratteristiche di sicurezza. Per i trasgressori sono previste multe tra i 100 e i 150 euro.

Infine, oltre ad osservare sempre la massima prudenza, è bene rispettare le norme già in vigore e che riguardano la direzione, i sorpassi e le precedenze agli incroci.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/photos/uomo-sciatore-sciare-nevicare-498473/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *