Parigi 2024, la Senna è finalmente navigabile, ma a che costo?

Senna

Divampa la polemica sui costi

Mancano meno di 20 giorni all’inizio dei Giochi Olimpici di Parigi 2024. Finalmente, nelle ultime ore, è così arrivato l’annuncio che la Senna, dove si svolgeranno le gare di nuoto di fondo è navigabile e pulita.

Dopo mesi in cui, dalle analisi, risultava ancora inquietata e non adatta alla balneazione ora potrà ospitare le gare (ci saranno pure quelle di Triathlon).

A renderlo noto è stata la prefettura della regione di Parigi, l’Ile-de-France: la Senna è tornata balneabile già dal 24 luglio.

Dalle analisi risulta che sia “conforme ai limiti definiti dalla direttiva europea”. La questione negli ultimi mesi è stata spesso argomento di accesi dibattiti.

I parigini, che già non sono particolarmente felici di dover ospitare l’Olimpiade, hanno più volte protestato per le altissime spese che sono state sostenute per purificare il fiume.

Il caso è così dietato di natura politica: non a caso il Presidente Emmanuel Macron, e la sindaca della città Anne Hidalgo, hanno già da tempo promesso di afre un tuffo nella Senna, a titolo dimostrativo, anche se per ora l’appuntamento è stato rimandato.

Leggi anche: Olimpiadi di Parigi, la Senna diventa un caso tra i francesi e Paltrinieri è preoccupato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *