Palermo, finte vaccinazioni. Arrestata un’altra infermiera

Palermo, finte vaccinazioni. Arrestata un'altra infermiera

Palermo, finte vaccinazioni. Arrestata un’altra infermiera, collega della stessa operatrice arrestata nel mese di dicembre

Una infermiera in servizio presso l’hub vaccinale Fiera del Mediterraneo è stata arrestata con le accuse di falso ideologico e peculato. Il motivo è la falsa vaccinazione a due no vax.

A scoprirla è stata la Digos di Palermo. Durante il suo turno di servizio, l’infermiera avrebbe finto di somministrare il vaccino anti-covid a due coniugi No vax. La donna è stata identificata. Si tratterebbe di Giorgia Camarda, 58 anni, infermiera presso il Reparto malattie infettive dell’ospedale Civico di Palermo.

Leggi anche: False vaccinazioni a Palermo, la Digos ferma tre persone

Secondo la Digos, oltre alla finta vaccinazione per la coppia No vax, la donna avrebbe finto di aver ricevuto la personale dose booster. Questo con la complicità della collega, Anna Maria Lo Brano, già indagata a dicembre.

Quest’ultima, per denaro avrebbe finto di vaccinare 11 persone tra cui un noto leader del movimento No vax, ora in carcere. Giorgia Camarda avrebbe usato la tecnica della collega, ovvero versare il siero in una garza per poi procedere alla finta iniezione.

Fonte immagine: <a href=’https://it.freepik.com/foto/medico’>Medico foto creata da freepik – it.freepik.com</a>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *