Palagonia, assessore comunale arrestato per concorso in omicidio

Palagonia, assessore comunale arrestato per concorso in omicidio

Palagonia, assessore comunale arrestato per concorso in omicidio. I fatti risalirebbero al mese di agosto 2017

I militari dell’Arma dei Carabinieri, coordinati dalla Procura distrettuale di Catania, hanno tratto in arresto Antonino Ardizzone, assessore al comune di Palagonia con delega alle Attività ricreative, Sport, Turismo e Spettacolo. L’accusa è di concorso in omicidio.

Le indagini si riferiscono alla morte di Francesco Calcagno, assassinato il 23 agosto del 2017. Secondo la Dda, come riporta TgCom24, il delitto “sarebbe stato commesso per agevolare un gruppo mafioso legato alla ‘Stidda’ e avrebbe collegamenti con l’uccisione, il 5 agosto del 2016, del consigliere comunale Marco Leonardo“.

Leggi anche: CAMBIO COLORE PER LE REGIONI. COSTA: “RESTI SOLO LA ZONA ROSSA”

Inoltre, per l’accusa Ardizzone “avrebbe fatto da tramite tra il mandante ed alcuni esponenti di rilievo della cosca mafiosa della ‘Stidda’ per il reperimento del killer, per vendicare la morte di Marco Leonardo”.

Calcagno fu ucciso con cinque colpi di pistola in un fondo agricolo. Fu arrestato il presunto autore materiale del delitto, Luigi Cassaro. Tgcom24 ricorda che Calcagno, nell’ottobre del 2016 uccise a colpi di pistola in un bar, Marco Leonardo, allora consigliere comunale, anche lui armato. Dopo il delitto Calcagno si costituì ai carabinieri confessando di avere agito per legittima difesa e parlando di un credito che vantava dalla vittima. Leonardo era stato rinvenuto in possesso di un’arma da fuoco.

Fonte immagine: https://twitter.com/_Carabinieri_/status/1482978496246808577/photo/1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *