Lite Virzì – Ramazzotti: i retroscena, cosa è accaduto davvero

Virzì -Ramazzotti

I retroscena sulla discussione

È diventata virale la notizia dell’accesso discussione tra Paolo Virzì e Micaela Ramazzotti, regista e attore che sono stati a lungo legati.

Stando alle indiscrezioni il regista si è recato dai carabinieri e ha sporto denuncia per lesioni e violenza privata.

Nella giornata di ieri aveva emesso un comunicato. «Con riguardo alle incresciose notizie uscite sulla stampa non desidero rilasciare alcuna dichiarazione e invoco il diritto alla riservatezza per tutta la mia famiglia. Non ho mai parlato nella mia vita professionale di fatti privati e non voglio cominciare adesso. Desidero solo, in questo doloroso frangente, ribadire che Micaela Ramazzotti è stata per me una donna importantissima, la madre di due miei figli e un’attrice di straordinario talento, protagonista di film da me molto amati. Confido che troveremo tutti il modo di risolvere questo incidente».

Virzì e la Ramazzotti si sarebbero trovati per caso nello stesso ristorante. Il regista accompagnato dal da Ottavia Virzì, altra figlia nata da un precedente matrimonio e l’attrice accompagnata da Pallitto e la figlia.

Nella discussione, nata quasi per nulla dopo che Virzì avrebbe rivolto una battuta alla figlia undicenne, sarebbe rimasta ferita Ottavia.

Leggi anche: Lite furibonda a Roma tra Micaela Ramazzotti e Paolo Virzì

Pallitto avrebbe reagito in maniera aggressiva invitando Virzì a farsi gli affari tuoi. Da lì il caso, con cellulari lanciati e piatti rotti.

Il titolare del locale al Corriere della sera ha detto: «Abbiamo dovuto chiamare i carabinieri dopo che la lite è salita di tono. I clienti, seduti ai tavoli, sono apparsi seccati e soprattutto spaventati da quanto stava accadendo. Si doveva mettere un punto».

Pallitto, stando a quanto emerge, presto diventare indagato, ma per il momento si attendono ulteriori ricostruzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *