L’impresa dell’atleta Red Bull Jaan Roose: Messina Crossing sulla slackline

Jaan Roose

L’impresa sullo stretto di Messina su una slackline

È avvenuta oggi, 10 luglio, la tanto attesa impresa Messina Crossing con l’atleta estone Red Bull Jaan Roose.

L’atleta ha attraversato lo Stretto di Messina su una slackline di soli 1,9 cm di larghezza, sospesa a 200 metri sul livello del mare.

Alle ore 8.30, Jaan Roose è salito sul pilone di Santa Trada (Villa San Giovanni) sul versante calabrese ad un’altezza di 265 metri (misura superiore al più alto grattacielo italiano) e ha iniziato a sistemare i suoi ganci e assicurarsi del preciso assetto. Dopo un gran sorriso e un bel respiro, alle ore 8.45 in punto, Jaan si è alzato in piedi sulla slackline e iniziato la sua traversata raggiungendo il primo km intorno alle ore 9:30, dopo 45 minuti dalla partenza.

Leggi anche: Parigi 2024, allarme per Tamberi: «Spero non sia nulla di grave»

L’arrivo era in in Sicilia, dopo oltre 3,5 chilometri, a Torre Faro (Messina) ad un’altezza di 230 metri.  Jaan Roose ha sfiorato il nuovo record mondiale di slackline, poiché caduto a pochi metri dall’arrivo.

Se l’avesse fatto avrebbe migliorato il precedente primato di quasi un chilometro (il record personale di Jaan è invece di 1.525 metri siglato in Guadalupe Montserrat).

Ph. credit Matteo Mocellin / Red Bull Content Pool

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *