Giulia Schiff, chi è l’italiana che combatte per l’Ucraina

È una ex pilota dell’aeronautica militare

Giulia Schiff è diventata nelle ultime ore oggetto di interesse mediatico e argomento di discussione. La ragazza, 23 anni, è una ex pilota dell’aeronautica militare.

Giulia Schiff, dall’inizio del conflitto in Ucraina, ha deciso di volare nel paese e combattere in prima linea come volontaria nelle Forze Speciali della Legione Internazionale in Ucraina. Ed è l’unica donna del gruppo.

Non solo, in collaborazione con “Le Iene” sta realizzando un reportage di guerra, dopo quello fatto con Joe Bastianich.

La Schiff è stata espulsa dall’Aeronautica Militare dopo una lunga battaglia legale. Negli anni aveva infatti, più volte, denunciato di essere state vittima di mobbing e nonnismo durante il battesimo di volo.

L’espulsione risale al 2018 per “inattitudine militare e professionale“. La Schiff ha anche postato un video in cui viene schiaffeggiata da alcuni militari e per cui sono finiti indagati otto militari.

Pochi mesi fa però  il suo ricorso è stato respinto dal Consiglio di Stato ponendo fine alla sua carriera.

Il 25 febbraio, su Facebook, scriveva: “Non vedo da parte dell’Europa la reazione che meriterebbe lo scempio che sta subendo l’Ucraina da parte di Putin. Non ci sono giustificazioni per non reagire. Bisogna soccorrere un Paese che non si può difendere da solo invaso da una delle potenze del mondo tra l’altro con motivazioni ridicole…a maggior ragione che è nostro vicino di casa. Quante parole inutili, ma quali sanzioni? Perché potremo veramente aiutare e invece stiamo a guardare? Veramente si stanno preoccupando del prezzo del gas e dei profughi che emigreranno? Tutta questa ipocrisia avrà delle conseguenze. Vergogna”.

La Schiff ha 23 anni ed è nata a Mira, comune in provincia di Venezia, è un’ex pilota dell’Aeronautica Militare.

Leggi anche: A Le Iene stasera Giulia Schiff, l’ex pilota italiana che combatte in Ucraina

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *