Gf Vip, “Antonella lagnosa, il televoto è pilotato”: la replica di Signorini che spiazza

Una telespettatrice del Grande Fratello Vip ha scritto al direttore di Chi Alfonso Signorini: “Antonella lagnosa, il televoto è pilotato”

Dopo che Antonella Fiordelisi è risultata la preferita del pubblico, molti hanno accusato il reality show di Casa Mediaset parlando di “televoto truccato”. Lo ha fatto anche una lettrice di Chi e telespettatrice del Grande Fratello Vip 7 che ha scritto una lettera al conduttore del Gf Vip nonché direttore di Chi.

Da qui la signora Cristina ha scritto la lettera indirizzata a Signorini: “Caro Alfonso, non sono solita scrivere, ma oggi proprio non posso esimermi dal farlo. Non ho mai voluto credere che il GF fosse pilotato, ma dopo la puntata di ieri sera non ho più dubbi: ancora mi sto chiedendo chi potrebbe aver eletto la Tontonella come preferita, non faccio altro che leggere in giro cose negative su di lei e io stessa non la sopporto”.

Leggi anche–> Belen Rodriguez: “Stefano De Martino? Non ho mai smesso di amarlo”

La missiva prosegue:

“È semplicemente indisponente, presuntuosa, lagnosa, piange senza versare una lacrima e nemmeno soffiarsi il naso. Non lascia parlare e sovrappone la sua voce fastidiosa a chiunque stia cercando di dialogare con lei e, non per ultimo, il suo accento e la sua parlata sono incomprensibili. E lasciamo perdere gli ‘ignavo’ e alcuni strambi latinismi da ubriaca… Concludo questo sfogo dicendoti che, nel caso di una futura ‘votazione farsa, chiuderò per sempre con il GF. Credo che tu stesso non faccia una gran bella figura in questo momento ed è il sentiment’ dei post che leggo ovunque. Non so quali vediate voi…”.

Sorprende la risposta di Alfonso Signorini che non ha difeso la sua concorrente, nessuna parola spesa infatti a favore della Fiordelisi:

“Cara Cristina, lo confesso, la vittoria al televoto di Antonella ha stupito anche me – è la risposta del direttore di Chi -. Al punto che ho chiesto in azienda una verifica nei sistemi di votazione, che già di loro filtrano eventuali sistemi di manomissioni telematiche. Mi hanno confermato che non c’è stata nessuna irregolarità. Questa volontà del pubblico legalmente e chiaramente espressa va dunque rispettata, anche se non è condivisa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *