Federica Panicucci condurrà la 29° edizione del Concerto di Natale

Federica Panicucci condurrà la 29° edizione del Concerto di Natale

Federica Panicucci condurrà la 29° edizione del Concerto di Natale in onda venerdì 24 dicembre su Canale 5

Venerdì 24 dicembre, sera della Vigilia di Natale, Federica Panicucci conduce in prima serata su Canale 5 la 29° edizione del Concerto di Natale. L’evento è promosso dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica e sostiene le attività di Missioni Don Bosco Valdocco Onlus e la Fondazione Pontificia Scholas Occurrentes.

Nella magica atmosfera natalizia all’Auditorium della Conciliazione di Roma si alterneranno sul palco molte stelle della musica italiana: Rita Pavone, Enrico Ruggeri, Francesca Michielin, Andrea Griminelli, Federico Rossi, Bugo, Giò Di Tonno, Arianna e il Piccolo Coro le Dolci Note, insieme alle star internazionali 2Cellos (Croazia), Ian Anderson (UK), Shaggy (Giamaica), Anggun (Francia), Ana Mena (Spagna)Jimmy Sax (Francia), e il Virginia Union Gospel Choir feat. David Bratton (USA).

L’Orchestra Italiana del Cinema diretta e orchestrata dal Maestro Adriano Pennino accompagnerà gli artisti sul palco. Radio R101 sarà la radio ufficiale dell’evento.

Leggi anche: CATTIVISSIM*, IL NUOVO PROGRAMMA DI RAI RADIO2 CON CATERINA BALIVO

Per questa occasione Missioni Don Bosco Valdocco Onlus e la Fondazione Pontificia Scholas Occurrentes affrontano due crisi umanitarie che il Covid ha aggravato, quelle di Haiti e del Libano dove sono tanti i minori a rischio, con lo slogan. Scholas Occurrentes e Missioni Don Bosco affrontano queste emergenze con progetti educativi e il Concerto di Natale, attraverso un numero solidale, lancia la campagna di raccolta fondi per le missioni con lo slogan “Non abbandoniamo Haiti e il Libano”.

Nello specifico, la Fondazione Pontificia Scholas Occurrentes propone un progetto di contrasto alla povertà educativa con l’obiettivo di promuovere una cultura educativa innovativa che favorisca la crescita e lo sviluppo socio-emozionale dei bambini e degli adolescenti di Haiti in contrasto alla povertà educativa che affligge il Paese. Gli obiettivi specifici del progetto sono quelli di creare uno spazio educativo per i bambini di Port-au-Prince tra i 6 e i 9 anni, e generare un processo educativo e di sviluppo integrale per adolescenti dai 12 anni ai 16 anni.

Missioni Don Bosco Onlus affronta il problema del Libano, che sta attraversando la peggiore e più dura depressione dalla fine della guerra civile. Ad El Houssoun i salesiani gestiscono il Centro giovanile Don Bosco, uno spazio aperto a ragazzi e giovani di diversa estrazione e provenienza, dove vengono offerte diverse attività socio-educative, ricreative e di supporto a quattro gruppi principali di destinatari. A Beirut gestiscono dal 2020 la scuola degli Angeli della Pace, originariamente di proprietà della chiesa armena, che offre educazione scolastica non formale a bambini rifugiati che diversamente non avrebbero accesso a opportunità di istruzione in Libano. Ad Al Fidar è attivo l’Istituto Tecnico Don Bosco che offre istruzione e formazione tecnica e professionale di alta qualità a circa 200 ragazzi libanesi dai 13 ai 20 anni, attraverso diversi percorsi formativi. Tutte queste attività hanno subito un duro colpo nell’agosto dello scorso anno a causa della devastante esplosione che ha distrutto buona parte dell’area del porto di Beirut e molti dei beneficiari delle diverse attività portate avanti dai salesiani sono stati in vario modo colpiti dall’esplosione.

Il Concerto di Natale gode del patrocinio di: Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI),  Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), Società Italiana degli Autori ed Editori (SIAE), Associazione fonografici Italiani (AFI).

La regia dell’evento è affidata come da tradizione a Roberto Cenci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *