Covid nei bambini, Israele: “ci stiamo preparando per una guerra”

Covid nei bambini, Israele ci stiamo preparando per una guerra

Covid nei bambini, Israele: “Omicron porterà diversi bambini in ospedale”. In Italia si sta pensando di aprire hub vaccinali presso le scuole

Moshe Ashkenazi, il direttore dell’area pediatrica dello Sheba Medical Center di Israele ha parlato della diffusione della variante Omicron tra i bambini, dichiarando di aspettarsi uno scenario da “guerra”.

Cresce, infatti, il numero dei bambini infettati che hanno bisogno di cure ospedaliere. Così lo Sheba Medical Center deciso di aprire un reparto dedicato solo ai bambini malati di Covid.

Leggi anche: SUICIDIO LOSITO, NUOVE ACCUSE PER L’EX COMPAGNO ALBERTO TARALLO

“La Omicron – ha detto Ashkenazi –  sembra essere meno virulenta rispetto ad altre varianti, ma la maggior possibilità di essere contagiati porterà diversi bambini a essere ricoverati in ospedale”. Ha poi aggiunto: “Abbiamo un senso di deja vu rispetto alla prima ondata e ci stiamo preparando per una guerra, proprio come abbiamo fatto nella prima ondata. Purtroppo i contagi si stanno diffondendo così velocemente che mi aspetto che questo nuovo reparto si riempia entro 10-14 giorni, quindi dovremo aprirne un altro”.

Anche in Italia il contagio tra i più piccoli sta aumentando e con esso anche i ricoveri in area pediatrica. Per questo motivo, la struttura commissariale sta lavorando per mettere a punto un piano di vaccinazione dei bambini con hub vaccinali presso gli istituti scolastici o con una forma di coinvolgimento delle scuole in determinati giorni.

Fonte immagine: <a href=’https://it.freepik.com/foto/famiglia’>Famiglia foto creata da gpointstudio – it.freepik.com</a>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *